Il San Carlo apre la porta ai giovani per avvicinarli alla musica.Nel Foyer del Teatro è stata presentata la stagione Educational 2014-15 dedicata alle scuole, realizzata dal Lirico di Napoli in collaborazione con l’ufficio scolastico regionale della Campania.
La stagione di quest’anno, dal titolo “Il San Carlo/Per una scuola di vita” prevede, come nelle sue precedenti edizioni, un ricco calendario di eventi (11 titoli per 44 repliche) ed è in grado di offrire, nelle differenti sezioni in cui articolata, una partecipazione a vari livelli di docenti e studenti delle scuole di ogni ordine e grado (materne, elementari, medie inferiori e superiori) fino al pubblico degli universitari, con l’obiettivo di promuovere in modo mirato la sensibilizzazione al linguaggio musicale e alle varie forme di “teatro in musica”.
«La stagione educational afferma la Sovrintendente Rosanna Purchiaè una vera e propria stagione nella stagione d’Opera e balletto del nostro Teatro, una programmazione specifica che nasce con l’intento di aprire le porte del Lirico più antico e glorioso d’Europa a un pubblico sempre più ampio e diversificato e che, nello spirito di continuare, come gi  facciamo da diversi anni e con molteplici iniziative, a investire sui giovani patrimonio inestimabile che costituir  il nostro pubblico di domani si sforza di fare comprendere loro come e quanto il mondo del Teatro sia fatto, a tutti i livelli, di grandi professionalit  le quali, quotidianamente, portano in scena spettacoli belli quanto complessi che sono il frutto di lunga ed accurata preparazione come dell’affiatamento delle masse e della loro capacit  di lavorare in perfetta sintonia professionale ed umana. Il Teatro come modello di una societ  ideale, questo uno dei messaggi che ci sforziamo di trasmettere alle future generazioni».
Undici gli spettacoli che compongono questa programmazione “Al Lupo, al Lupo”, seguir  una selezione di scene dal titolo inaugurale della Stagione, Il Trovatore di Verdi; dal 9 al 16 gennaio, al Teatrino di Corte di Palazzo Reale, sar  poi la volta di “Peter Pan”, balletto di Anna Razzi su musiche di Gaetano Panariello, protagonista la scuola di Ballo del Teatro di San Carlo (in foto, scatto di Francesco Squeglia).
La programmazione proseguir  con “Andrea Chenier”, adattamento dal dramma storico di Luigi Illica, sul palco del San Carlo dal 22 al 27 gennaio. A febbraio, la Suite dal balletto “Otello”, su musica di Dvořk, in scena al Teatrino di Corte di Palazzo Reale dal 12 al 17 febbraio.
Il 15 febbraio, “Ottoni …Fracassoni”, appuntamento con il carnevale in maschera, festa in cui l’ensemble degli Ottoni del Teatro di San Carlo dedica uno speciale e coinvolgente concerto in maschera.

A marzo torna Musico de Musicis, professore/cartone animato che accompagner  i ragazzi in un viaggio attraverso la storia della musica, interagendo dallo schermo con l’orchestra del Massimo napoletano.

A seguire Il Cinquetto, gruppo musicale formato da cinque professori d’orchestra del San Carlo che rileggono brani della tradizione classica in chiave ironica e cabarettistica.
Anche per la “Turandot” di Puccini, è previsto un adattamento per ragazzi delle scuole medie.
Dal 21 al 30 aprile al Teatrino di Corte, la Scuola di Ballo porter  in scena “Biancaneve”, un classico senza tempo trasformato in coreografia da Anna Razzi su musiche di Gaetano Panariello. Torna, il 20 aprile, “Dieci storie proprio cos”, un progetto speciale nato e voluto a Napoli dal Teatro di San Carlo, gi  ripreso e reinterpretato al Franco Parenti di Milano e adesso di nuovo a “casa” con un tour gratuito in Campania che oltre al Lirico di Napoli comprende istituti penitenziari e scuole. “Dieci storie proprio cos”, per la regia di Emanuela Giordano, riprende nel 2015 in occasione dei 30 anni dalla morte di Giancarlo Siani su iniziativa della Fondazione Polis e del Ministero di Grazia e Giustizia e nell’ambito del progetto Il Palcoscenico della legalit , ideato da Giulia Minoli.
La stagione educational (realizzata con il sostegno dell’Eni) si arricchisce anche di attivit  e progetti come “All’Opera, all’opera”(approfondimenti sulle opere in stagione riservati agli studenti con possibilit  di assistere alle prove generali), “Concertiamoci” (incontri, riservati a studenti, con professori d’orchestra, sui concerti in stagione e con possibilit  di assistervi), “Seminamusica” (progetto di educazione all’ascolto rivolto agli allievi delle scuole elementari ), “Raccontare la musica” (progetto di formazione per docenti di ogni ordine e grado), “Storie e musica” (visite al Museo, al San Carlo, proiezioni, percorsi multimediali per gli studenti delle scuole elementari, medie, superiori e per universitari).
Infine, la sesta edizione del Premio San Carlo, rassegna scolastica di musica aperta alle scuole di ogni ordine e grado, che ha lo scopo incoraggiare i giovani allo studio di uno strumento musicale. Il tema di quest’anno è “Compositori al San Carlo Ross     ini, Bellini e Donizetti.”