Abra books editrice/ Atlete coraggiose: Florindo Di Monaco racconta la storia dello sport femminile

0
297

“Atlete. La storia dello sport femminile. Vol. 1: Dalle origini agli anni Sessanta” di Florindo Di Monaco è il nuovo saggio di un autore molto sensibile alle cause che riguardano l’emancipazione delle donne in tutti gli ambiti, dallo sport, come in questo libro, alle arti e alle scienze. Da diversi anni egli incentra i suoi testi sulla dimensione femminile; si menzionano, ad esempio, le opere “Storia femminile dell’arte”, “Storia femminile della musica”, “Storia femminile della scienza e della medicina”, “Le donne e il mare” e “Le pensatrici – Una storia della filosofia tutta al femminile”.
In questo nuovo saggio si concentra sul lungo e difficile percorso che ha portato le donne a guadagnare il loro posto al sole negli sport; un cammino che si è spesso intrecciato con quello più ampio che aveva e ha tutt’oggi come scopo l’emancipazione femminile dalle catene del patriarcato e da ciò che ne è conseguito.
La domanda che aleggia nelle pagine di quest’opera è sempre la stessa, e viene rivolta dalle atlete nel corso dei secoli: «Ce la faremo a partecipare? Gli uomini e la società ce lo permetteranno?»; è sempre stato questo il problema, perché alle donne è stato negato il loro ingresso negli sport adducendo come motivazione la loro inferiorità a livello fisico e la loro fragilità emotiva.
Niente di più sbagliato perché, se anche è assodato che ci sia una diversità fisiologica e anatomica tra l’uomo e la donna (la donna adulta, infatti, può raggiungere al massimo i due terzi della forza maschile), è anche vero che «al di là di queste significative differenze create dalla natura, le donne rispondono all’allenamento in maniera ottimale, esattamente come i maschi».
E, continua Di Monaco: «Lo sport è una palestra di vita, dunque ha molto da insegnare. Uomo e donna hanno le stesse potenzialità nel raggiungere i propri obiettivi, anche se i loro percorsi sono diversi»; in quest’opera, quindi, si abbatte pagina dopo pagina il vetusto stereotipo del “gentil sesso”, che ha influito molto negativamente sul genere femminile e che, per l’autore, è stato creato appositamente dal sesso maschile per conservare il monopolio di predominio su tutti gli ambiti dell’esistenza umana.
Florindo Di Monaco parte quindi dagli albori della civiltà, raccontandoci come le donne si siano, fin dai tempi antichi, ribellate a tali erronee credenze; ci narra dell’evoluzione della presenza femminile negli sport, delineando i profili di tante coraggiose atlete e organizzando una cronistoria puntuale ed esaustiva, che ci regala eccezionali aneddoti e interessanti spunti di riflessione. (Marla Fori)

IL LIBRO

Florindo Di Monaco
“Atlete. La storia dello sport femminile. Vol. 1: Dalle origini agli anni Sessanta”
Casa Editrice: Abrabooks Editore
Collana: Saggistica
Genere: Saggio/sport
Pagine: 380
Prezzo: 42,00 €
Per saperne di più
Florindo Di Monaco
Instagram
Abrabooks

RISPONDI

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.