Un grande villaggio sul lungomare di Napoli, due chilometri di gusto davanti alle bellezze del Golfo per raccontare un intero territorio, quello della Campania, e la bufala, legata al successo nel mondo della mozzarella ma che può dare di più, con il sapore e le proprietà della sua carne.
E’ tutto questo Bufala Fest, la rassegna che si svolgerà da domani, sabato 7 luglio fino a domenica 15 luglio sul lungomare Caracciolo, offrendo al pubblico 53 stand di food, tra mozzarella, carne in tutte le sue declinazioni, pizze, dolci e tanto altro, il tutto esclusivamente con prodotti della filiera bufalina. Ma l’offerta non sarà solo di gusto: il Bufala Fest offre anche un ampio cartellone di spettacoli musicali sul grande palco montato alla Rotonda Diaz, i cooking show degli chef stellati e quattro workshop tematici con operatori, esperti e rappresentanti delle istituzioni.
Bufala Fest sarà impegnata anche nel sociale grazie a un accordo con il Consorzio Co.Re. – Cooperazione e Reciprocità: attraverso l’sssociazione ‘Nata vita sarà coinvolto nella rassegna un gruppo di ragazzi diversamente abili nelle attività dei bar all’interno del villaggio di Bufala Fest nei due fine settimana 7/8 luglio e 14/15 luglio con l’obiettivo di facilitare e promuovere l’ingresso nel mondo del lavoro degli appartenenti alle categorie protette. Ma l’impegno premiato sarà anche quello a favore delle Piccole e Medie Imprese: domenica 8 luglio, infatti, Regione Campania, Ascom e Comune di Frattamaggiore consegneranno un riconoscimento agli avvocati Fulvia Pastore e Giancarlo Madonna per il loro lavoro nel sostenere lo sviluppo delle Pmi campane.
Michele Zarrillo, Fabio Concato e Da Vinci. Sono alcuni degli artisti che animeranno il palco del Bufala Fest allestito alla Rotonda Diaz. Ogni sera, dalle 21.30, ci sarà uno spettacolo gratuito, con un cartellone fitto e pieno di sonorità capaci di soddisfare i gusti più diversi.
Il 7 luglio il palco sarà inaugurato da Carlo Faiello che si esibirà con Fiorenza Calogero e una di band sette musicisti nel suo show “Argiento vivo”, che rilegge le sonorità mediterranee, etniche e popolari in chiave contemporanea. L’8 luglio tocca a Rosario Miraggio con il suo tour “Siento Siento“, mentre il 9 luglio sbarcano sul lungomare Fabio Concato & i Musici che guideranno il pubblico in un viaggio carico di ricordi ed emozioni tra i suoi successi, attraverso atmosfere musicali inedite, tutte da scoprire, dalle prime canzoni fino ai brani più recenti. Il 10 luglio spazio al cabaret di Simone Schettino, in una serata aperta dalla musica dal Just Sound Quintet, che esegue attuando brani pop e jazz in chiave acustica.
L’11 luglio il Bufala Fest va alla scoperta di uno dei fenomeni del momento, gli youtuber. Sul palco saliranno Awed/Prezioso/Dose, tre dei musicisti e youtuber più amati dai giovani, poi arriverà la musica trap di Davinci, figlio d’arte di Sal Da Vinci proiettato nel sound della nuova generazione. A seguire, Franco del Prete & Sud Express, con lo storico batterista degli Showman e autore che lancia il suo nuovo album “La chiave”.
Il 12 luglio Lalla Esposito & Massimo Masiello (foto) nello show “Dovunque sei” propongono un viaggio nella musica dei cantautori italiani reinterpretati in chiave swing jazz. Il 13 luglio si impadroniranno del palco gli speaker e gli artisti di Radio Marte per uno show irriverente e travolgente. Il 14 luglio è dedicato alla tradizione con Mario Maglione & Gino Da Vinci nello show “Le melodie del golfo“, con la canzone classica napoletana. Il 15 luglio chiuderà il ciclo di concerti Michele Zarrillo con i suoi successi.
Quest’anno presente anche il Bufala Fest Workshop dal tema “Il turismo oltre l’evento: proposte per la valorizzazione dei percorsi della filiera bufalina, un dibattito creativo per esplorare i percorsi della bufala e crearne di nuovi. Giovedì 12 luglio con “Carne di Bufalo, gusto e benessere”, sempre alle ore 18,30, medici, nutrizionisti, allevatori, rappresentanti della grande distribuzione e del mondo accademico si confronteranno sulle strategie di mercato da adottare per incentivare gli investimenti a favore della carne di Bufalo.
Saranno presentati, poi, i dati nutrizionali e i vantaggi qualitativi della carne bufalina rispetto a quella bovina o suina mentre, con la metodologia creativa del pensiero laterale, si immagineranno le future strategie di intervento per promuovere il prodotto.  Venerdì 13 luglio, ore 18,30,  lo sviluppo creativo di idee sarà l’occasione giusta per scoprire le potenzialità della ricotta di bufala, l’ingrediente a cui è rivolto il workshop “Identità e peculiarità della ricotta di bufala campana Dop”.
Infine, gli incontri tra stakeholder si concluderanno con l’evento “2018 Anno del Cibo Italiano”, domenica 15 luglio, per una serata esperienziale all’insegna della filiera bufalina, che contamina i propri prodotti con le altre filiere campane, in particolare, conserve, pasta, olio e vino.