Riecco il cineforum di Arci Movie a Ponticelli. L’iniziativa è alla sua ventinovesima edizione, alimentata da 1500 soci circa. Giovedì 8 novembre (spettacoli alle 18.00 e alle 21.00 – cinema Pierrot, via de Meis, 58 – ingresso gratuito) si ricomincia dal film “Una storia senza nome” di Roberto Andò; sarà presente lo storico dell’arte Vincenzo de Luca.
“Una storia senza nome”  (con Micaela Ramazzotti, Renato Carpentieri (foto), Laura Morante, Jerzy Skolimowski, Antonio Catania) racconta la storia di  Valeria Tramonti (Ramazzotti),  timida segretaria del produttore cinematografico Vitelli (Catania). Vive ancora a pochi passi dalla madre (Morante) ed è innamorata dello sceneggiatore Pes (Gassmann), per il quale scrive, non accreditata, i soggetti di cui poi lui si prende il merito. A travolgere la sua riservata esistenza è l’incontro con Rak, un anziano sconosciuto (Carpentieri), personaggio misterioso e informatissimo, che le offre una vicenda irresistibile da trasformare in film, a patto che (anche stavolta) non sia lei a comparirne come autrice. So tratta del furto della Natività, tela di Caravaggio sottratta dalla mafia nel 1969 dall’Oratorio di San Lorenzo a Palermo e mai ritrovata. E che la mafia di oggi non ha nessun interesse a divulgare. Ma tra i finanziatori del film ci sia Spatafora (Bruno), affiliato a Cosa nostra…
Il cineforum è realizzato  in collaborazione con altre realtà del quartiere: Le Kassandre, Il Quartiere Ponticelli, La Casa del Popolo, Libera, AUSER Ponticelli, Renato Caccioppoli, Terra di Confine. E abbonamenti gratuiti andranno a donne in difficoltà che li riceveranno attraverso l’associazione “Le Kassandre”.
Per saperne di più
Arci Movie Via A.C. de Meis 221
Tel. 0815967493
www.arcimovie.it