L’ensemble spagnolo L’Apothéose a Napoli per la stagione della Fondazione Pietà de’ Turchini. Al estilo italiano è il titolo del concerto che si terrà domani, venerdì 15 novembre 2019 – ore 20, Chiesa di Santa Caterina da Siena (Via S. Caterina, 76).
L’evento, in collaborazione con l’istituto Cervantes di Napoli, richiama l’attenzione sull’influenza della musica italiana nella Spagna del diciottesimo secolo.
Il concerto, a ingresso gratuito fino a esaurimento posti,  rientra nell’ambito della quarta edizione del Progetto Europa, promosso a Madrid dall’Instituto Cervantes e dal CNDM.
L’ensemble madrileno, formato da Laura Quesada (traverso), Victor Martínez (violino), Roldán Bernabé (violino), Carla Sanfélix (violoncello) e Asís Márquez (clavicembalo),  proporrà un programma che unirà sul tema composizioni di José de San Juan, Alessandro Scarlatti, Juan Francés de Iribarren, Giacomo Facco, Pietro Antonio Locatelli, Mauro d’Alay,  Vicente Basset e Leonardo Leo.
Nato nel 2015, l’ensemble prende il nome dal titolo dell’opera “L’Apothéose de Corelli” di François Couperin, un pezzo che ha rappresentato il loro primo progetto musicale nonché punto di partenza di uno straordinario percorso musicale. Acclamati dalla critica e dal pubblico, sono considerati oggi come uno dei gruppi di riferimento nell’interpretazione storica in Spagna, e non solo.
In breve tempo, ha ottenuto otto premi internazionali, con riconoscimenti in tutte le competizioni alle quali ha partecipato: dal Concorso internazionale Göttingen Händel  (Germania) al Concours International de Musique Ancienne du Val de Loire  (Francia), fino al Concorso Internazionale Van Wassenaer  (Paesi Bassi). Tutti questi meriti hanno portato il gruppo madrileno a calcare i principali palcoscenici europei, dall’Oude Muziek di Utrecht in Olanda, al Festival d’Ambronay in Francia, fino allo York Early Music Festival in Inghilterra, tra i tanti altri.
Per saperne di più
tel. 081402395
info@turchini.it
www.turchini.it