I continenti dialogano tra di loro attraverso l’educazione. Su Cura, bellezza e sogni, alle radici dell’educazione. Nel primo congresso mondiale  italiano della trasformazione educativa, dopo tre edizioni che si sono svolte tra America e Europa, si parla dei fondamenti che possono cambiare la nostra società: la cura del Sé e delle relazioni umane, la ricerca e la costruzione della bellezza anche nei contesti e nelle situazioni più difficili, la capacità di sognare insieme e aspirare a un mondo migliore.
Napoli l’accoglierà dal 29 al 31 ottobre a Napoli, nella sede di SinAPsi Complesso Universitario di Monte Sant’Angelo, via Cinthia, 26. Con 150 operatori dell’educazione, docenti e formatori da tutto il mondo, Giappone, Germania, Portogallo, Ungheria, Svizzera, e una nutrita delegazione sudamericana: Messico, Perù, Colombia, Brasile, Argentina, Cile, Uruguay.
L’associazione Maestri di Strada Onlus e il dipartimento di Studi Umanistici dell’Università degli Studi di Napoli Federico II, in collaborazione con l’Universidad Nacional Autónoma de México e il Consejo de Transformación Educativa, l’Asociación Mexicana de Alternativas en Psicología, riuniranno psicologi, pedagogisti, studiosi, ricercatori delle scienze umane, insegnanti, dirigenti scolastici, studenti e adulti responsabili attorno alla possibilità di un concreto mutamento dei processi educativi e della scuola nel mondo.
E Cesare Moreno,  presidente dei Maestri di strada, spiega qual è uno degli obiettivi primari: «Un manifesto dell’educazione riflessiva, quale paradigma pedagogico adatto alle contraddizioni del mondo ipermoderno in cui viviamo insieme ai nostri giovanie».   Coinvolgendo docenti, educatori, genitori, uomini di cultura, ricercatori in una riflessione sul senso dell’educazione e della scuola affinché  ciascuno trovi dentro di sé i motivi e l’energia per opporre una resistenza umana personale al dilagare del degrado della vita civile.
Grande attenzione e approfondimenti saranno dedicati all’arteducazione, intesa non come strumento ma come fondamento dell’educazione, capace di risvegliare i sogni e desideri di giovani e adulti, interverranno: Cesare de Florio La Rocca e Marcos Antonio Candido Carvalho, Proge.
In  foto, il presidente dei Maestri di strada, Cesare Moreno
Per saperne di più
www.maestridistrada.it
 www.trasformazioneducativa.com
info@trasformazioneducativa.com