“L’Umano e Il Bestiale” secondo Giorgia Di Lorenzo. E’ la nuova mostra che propone lo spazio espositivo Fiorillo Arte (Riviera di Chiaia 23, Napoli) da domani, mercoledì 7 (vernissage alle 18) fino al 30 novembre.
Nelle opere domina il colore  come strumento di comunicazione del proprio inconscio:«Le mie opere-spiega l’autrice- sono immagini interiori, il riflesso del mio vissuto, dei numerosi viaggi e degli incontri, tradotti in simboli e colori. Non mi interessa tanto l’uso realistico del colore, ma il suo significato simbolico» .
In bilico tra sogno e realtà,  l’artista varca la soglia  di una nuova dimensione, e dà avvio a una  rinascita attraverso 15 lavori realizzati ad olio su tela dove  alla pittura si affianca il gesso che ne aumenta lo spessore, dandole vigore e corpo.
Il suo Bestiario fantastico si esprime in modalità spesso antitetiche,  inquietante e paradossale,  violento e dolce, traghettando lo spettatore nel regno dell’immaginazione dove abitano  personaggi e animali mai visti prima, a volte goffi o anche solo abbozzati, dai denti aguzzi, gioiosi e tragici.
Un espressionismo magico che si espande  come un diario di visioni ammiccanti tre presenze umane e animali. La mostra ha ol  patrocinio del Comune di Napoli.  Il percorso di immagini si completa con un’installazione composta da una proiezione video visibile attraverso una porta su una sagoma umana nello spazio esterno della galleria.
Nella foto, in alto, “La razza sogna di volare”