Carnival Swing Party. Le serie Tv sfidano i cartoni classici della Disney a Foqus (Fondazione Quartieri Spagnoli, foto).  Sabato 22 febbraio  alle 20, in via Portacarrese a Montecalvario 69.
La festa di Carnevale della comunità swing di Napoli propone una sfida a colpi di maschere, tra serie tv e Disney classics: La Casa di Carta contro Biancaneve, Peaky Blinders contro La Carica dei 101, Stranger Things contro Topolino.
Organizzatrice dell’evento, l’associazione culturale Scin che promuove danze swing nata nel 2017 e che oggi costituisce un punto di riferimento dello swing clandestino a Napoli.
Tra serate di musica e ballo, corsi, nuove scuole , la comunità swing di Napoli è molto vivace e attrae sempre più pubblico. Dagli amanti della musica swing a chi vuole divertirsi ballando sulle note dei più grandi della musica jazz: tra Louis Armstrong e Benny Goodman, Ella Fitzgerald e Duke Ellington, la scelta non è facile.
Protagonista della serata, Big Daddy, band leader della “Billy Bros. Swing Orchestra”, contrabbassista, cantante, arrangiatore, dj, “agitatore culturale”, inguaribile appassionato del ritmo sincopato.
Scin è un’idea nata nel 2017 dall’entusiasmo di alcuni irriducibili ballerini di Lindy Hop con la voglia di divertirsi sulle note del sound anni ’30 e di dare un nuovo ritmo alle strade e alle piazze di Napoli.
La prima cassa è stata acquistata nel giugno del 2015 grazie al contributo di tutta la swing community napoletana. Così hanno cominciato a ballare per strada, cercando luoghi che consentissero di godere del calore dell’estate con leggerezza. Molti hanno cominciato a ballare per hobby, per poi convertirsi in veri swing addicted, altri si sono uniti ai clandestini per conoscerli o per rivedere amici e non ne sono più usciti. Oggi gli appassionati sono tantissimi e si organizzano social dance tutto l’anno.
Per saperne di più
scin.napoli@gmail.com
tel.  3409500069