Come superare gli effetti di una pandemia che ha stravolto la vita del nostro pianeta? Le risposte le offre nella pubblicazione Il grillo narrante (edita da Gruppo Albatros-Il Filo) lo psicologo napoletano Massimiliano Gaudino, classe 1981.
Ecco il messaggio lanciato dal’autore tra racconti, favole e poesie: Bisogna guardarsi allo specchio per trovare la propria identità, consapevoli che soltanto il senso di comunità può farci uscire da questa fase difficile.
E il volume diventa uno specchio rivolto non solo ai bambini ma anche a un pubblico più maturo: un luogo letterario in cui riconoscersi, trovando spunto per superare le difficoltà e parlare con la propria coscienza.

Qui sopra, la copertina del libro. In alto, l’autore durante la serata in trattoria


Un assaggio di queste pagine il fondatore del Centro di Psicoterapia Multidisciplinare a Chiaia lo ha proposto durante una serata alla trattoria Da Alfredo in Via Traccia a Poggioreale, accompagnato dalla voce e dalla chitarra di Paolo Montella e dalla lettura degli attori Fulvio Sacco e Roberta Frascati.
In primo piano, storie di vita quotidiana di chi ha smesso di osservarsi, che attraversano il lato oscuro della realtà, dal bullismo alla violenza, per arrivare all’importanza dell’introspezione, alla conoscenza del proprio corpo e al cambiamento vero e proprio.
Un invito ad affrontare il disagio interiore: «I momenti pesanti – conclude Gaudino- devono diventare momenti pensanti, cioè di riflessione. Le favole e le poesie possono essere utili per risvegliare la coscienza e per prendersi cura del bambino interiore che abbiamo lasciato in disparte».





.

RISPONDI