Nell’emergenza, i napoletani sono sempre pronti ad accendere la lampadina della loro genialità. Ecco che in tempi di pandemia a Napoli nasce il tour antiCovid. Prima data, sabato 16 gennaio alle 16:30.
L’idea è dell’associazione culturale Insolitaguida, sempre impegnata nella promozione della cultura e territorio napoletano, che ha deciso di reagire in modo responsabile e nel rispetto delle attuali disposizioni con una passeggiata narrata anti-jella per scacciare la sfortuna in generale, virus incluso e allo stesso tempo offrire un momento di svago.
Un modo per recuperare un po’ di normalità in giro per la città ma mantenendo altissima l’attenzione sul rischio del virus. Saranno adottate tutte le misure di sicurezza; distanza tra i partecipanti, numero di partecipanti minimo, utilizzo della mascherina, esclusione di luoghi al chiuso.
Un tour suggestivo nelle viscere di Napoli dove verranno svelate le più disparate curiosità e credenze sul malocchio, raccontando di inimmaginabili e fantasiosi rimedi legati alla credenza popolare, di veri e propri culti e cerimonie sotterranee.
Tra le varie curiosità, che verranno svelate, riti superstiziosi per evitare la calvizie, l’origine di un piatto simbolo della cucina napoletana, come trattare le fedi nuziali e il gioco diventato “sacro” per i superstiziosi : il lotto.
Uno spazio tutto suo avrà il simbolo anti-jella per eccellenza: il cornicello; a cominciare dalle sue origini, alle sue caratteristiche e soprattutto alle istruzioni d’uso, che pochi mettono in pratica.
Non mancheranno momenti d’arte e di storia, mescolati a leggenda, come nel caso del Principe di San Severo Raimondo di Sangro.
La passeggiata termina con un rito scaramantico: tutto il gruppo reciterà un’antica formula dal risultato garantito ( o almeno si spera ) per scacciare la jella e chissà che non funzioni anche per il maledetto virus.
Il tour, dedicato a piccoli gruppi (preferibilmente congiunti), prevede un contributo di partecipazione e va prenotato chiamando il numero 081 1925 6964 oppure il 3389652288, scrivendo una mail a info@insolitaguida.it o, ancora, sul sito web dove è possibile reperire ulteriori informazioni sull’associazione.
Foto di Enzo Abramo da Pixabay 

RISPONDI