Come prima. Riprendono i seminari al Mann, secondo una tradizione del Museo collaudata da anni.: mercoledì 24 novembre (ore 9), Paolo Giulierini, direttore dell’Archeologico, introdurrà  il ciclo di incontri “Il Museo come libro da sfogliare”, promosso nell’ambito del corso di laurea triennale in Archeologia, Storia delle Arti e Scienze del Patrimonio culturale dell’Università degli Studi di Napoli “Federico II”. Gli eventi, a cura di Bianca Ferrara, sono realizzati in collaborazione con i Servizi Educativi e Ricerca del MANN. 
Gli appuntamenti didattici rappresentano un’occasione di confronto per allievi di tutte le accademie napoletane, dall’Ateneo federiciano all’Orientale e al Suor Orsola: si ripropone, dunque, una tradizione che, dall’epoca di Fiorelli, portava gli studenti di archeologia classica ad incontrarsi al Museo per mettere alla prova, sul campo, le conoscenze acquisite dai libri. 
Tanti gli argomenti che saranno affrontati durante le lezioni: Andrea Mazzucchi descriverà gli itinerari di ricerca proposti dal Dipartimento di Studi Umanistici nell’ambito prettamente archeologico (mercoledì 24 novembre, ore 10); a seguire, Luigi Cicala approfondirà le caratteristiche della scelta del corso di laurea (ore 10.30), mentre Bianca Ferrara analizzerà alcuni capolavori tra le sculture del Museo.
Appuntamento anche mercoledì 1 dicembre: dalle 9 , in programma la lezione di Giovanna Greco sulla colonizzazione greca letta attraverso i reperti del Museo, il dibattito su archeologia e storia condotto da Mauro de Nardis e il focus di Marialucia Giacco sui depositi museali.
Venerdì 10 dicembre, viaggio tra affreschi e mosaic, a cura di Bianca Ferrara, per poi approfondire, con Laura Forte, il lavoro di scavo nei depositi come premessa all’allestimento di mostre. In mattinata, previsto anche l’intervento di Valerio Petrarca su etnografia e archeologia.
In copertina, una foto di Luigi Spina dal Mann

RISPONDI