I percorsi della creatività. Appuntamento oggi  giovedì 4 alle 18 in Via Vannella Gaetani, 27 a Napoli con il cilo di incontri  promosso dall’Istituto dell’Enciclopedia Treccani e dall’Istituto Culturale del Mezzogiorno. Si parlerà dell’opportunità che offrono “lo sport e l’arte nell unire i popoli” ovvero  dello stretto legame tra l’espressione artistica e lo sport  finalizzato ad un  intento di solidarietà e conoscenza. Tema quanto mai attuale in questo periodo di Universiadi napoletane.
Gli spunti sono sicuramente numerosi e a testimoniarlo sono chiamati vari operatori del settore della cultura e dell’informazione. Ne discuteranno Angelo Calabrese, Antonio Filippetti, Adolfo Mollichelli, Francesco Rasulo, mentre il saluto inaugurale sarà fornito  da Gennaro Penza,  direttore della sede napoletana dell’istituto Treccani.
Non  mancheranno alcuni spunti concreti  ricavati dalle testimonianze dei numerosi scrittori e artisti che hanno dedicato al mondo  dell’agonismo sportivo, da Pier Paolo Pasolini a Umberto Saba. A  riproporre  e far rivivere  queste testimonianze di prestigio ci penserà l’attrice e regista Adriana Carli.
E sempre oggi, alla Fondazione Premio Napoli (all’interno di Palazzo Reale), alle 17.30, invece, protagonista è La follia tra cultura e emergenza sociale.  Un’idea delle associazioni Rinascimento Forense e Nomo∑ Movimento Forense, in collaborazione con la Fondazione Premio Napoli. Il dibattito, moderato dall’avvocata Argia Di Donato,  parte dal libro “Matricola zero zero uno” (Giapeto Edizioni) di Nicola Graziano, magistrato del Tribunale di Napoli che racconta le storie dei reclusi dell’Ospedale psichiatrico giudiziario di Aversa. E si approfondirà la cultura del rispetto dei diritti e della dignità dei delinquenti con disturbi mentali, cercando di abbattere il muro dell’indifferenza e dello stigma sociale.
Sull’argomento si confronteranno Aldo Masullo, professore emerito di Filosofia morale dell’Università Federico II di Napoli, Francesco Caia, componente CNF – Coordinamento Commissione Diritti Umani, Raffaele Felaco, presidente di Psicologi Responsabilità Sociale, Antonio Mattone, responsabile della Comunità di Sant’Egidio, Annamaria Ziccardi, presidente Il Carcere Possibile Onlus, Elena Cimmino, vicepresidente Il Carcere Possibile Onlus, Attilio Belloni, già presidente della Camera Penale di Napoli, e Nicola Baldieri, fotoreporter e coautore di Matricola 001. L’evento è patrocinato dal Consiglio dell’Ordine degli avvocati di Napoli: per i partecipanti avvocati saranno attribuiti crediti formativi.
In foto, la barriera umana dell’indifferenza 

RISPONDI