Jolly Roger edizioni/ “360 gradi di benessere”: Vito Gadaleta e Lisa Di Giovanni raccontano come prenderci cura del nostro corpo

0
381

Ecco “360 gradi di benessere”, il libro di Vito Gadaleta e Lisa Di Giovanni, pubblicato da Jolly Roger edizioni. Capire quando e quanto effettivamente ci prendiamo cura del nostro corpo è fondamentale, ma è altrettanto importante capire come farlo senza stress e con amore. Questo perché investire nella nostra salute fisica ci aiuta anche a sentirci più energici e ad affrontare la giornata in maniera positiva.
Quante volte, invece, ci concentriamo più sulla cura degli altri, dimenticandoci, spesso e volentieri, di dedicare del tempo (prezioso) alla nostra persona? Nel momento ci prendiamo cura di noi stessi, come una reazione a catena, aumenta altresì la nostra autostima e, di conseguenza, riusciamo a mantenere una buona salute fisica e mentale. Da qui nasce l’esigenza di un testo attento al benessere umano, capace di convogliare in un solo testo una serie di macro aree, tra le più disparate.
Sono molte le macroaree del libro di Gadaleta e Di Giovanni: corpo, mente, anima, nutrizione e psicologia. Questi i capitoli arricchiti dai numerosi contributi di arguti professionisti.  Pagina dopo pagina, il lettore, potrà essere la parte attiva di un cambiamento considerevole.
Il libro, non solo, teorizza i concetti, ma fornisce infatti una serie di consigli pratici per giungere al benessere psico fisico. Il libro, con la strabiliante prefazione di Maura Ianni, fornisce le coordinate giuste per giungere alla più alta delle qualità della vita. Il libro fin dalle prime pagine divide la medicina allopatica, ovvero ufficiale, da quella olistica capace di tener conto del rapporto col paziente.
A proposito di corpo, sarà il contributo di Rosanna Checchi, a raccontare le difficoltà del disturbo gastroesofageo. Non solo racconta il funzionamento dell’esofago, ma attraverso il suo articolo, suggerisce l’attenzione di un osteopata.
Lara Marconi si concentra su un argomento di forte attualità: ovvero il disturbo dell’ansia e di come il mondo moderno spinga l’uomo ad una vita in velocità. Con Veronica Torricelli, il lettore potrà imparare i “dieci passi per non sentirsi in colpa dopo mangiato”. Una guida pratica per conciliare il buon cibo con il benessere mentale.
Per ciò che concerne il comparto “mente”, Lisa Di Giovanni pone la sua attenzione sui rischi del web, narrando le prodezze del vivere digitale, ma precisando le numerose insidie che il mondo web nasconde dietro le sue invisibili brame. L’autrice esprime in maniera sensazionale il concetto di “essere autentici”, spronando il lettore alla caduta delle maschere.
Grande importanza anche all’argomento nutrizione. Il testo di Gadaleta e Di Giovanni, infatti, racconta l’importanza del benessere nutrizionale, la correlazione tra il mangiare male e il malfunzionamento del nervo vago, e molto altro.
Un testo che mescola insieme diversi argomenti, e con un linguaggio semplice e scorrevole, è capace di fornire una sorta di decalogo per il benessere umano. Teoria e praticità, si mescolano insieme, regalando al lettore un libro dove il benessere è davvero a 360 gradi. (Miriana Kuntz)

Per saperne di più
Mondadori

RISPONDI

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.