Jolly Roger edizioni/ “Il calice di Chiara”, storia di rinascita. Destinazione finale, uno stato d’animo

0
145

“Il calice di Chiara” è il racconto di un viaggio emotivo che ha come personaggio principale una ragazza che vede tutte le sue certezze crollare all’improvviso, fino a perdere la sua stabilità e la sicurezza in sé stessa. E Bernardo, un personaggio che Chiara, la protagonista, per caso o per destino, incontra al mare.
Chiara con lui trova l’amore che poi però si converte in dolore. Una storia terapeutica, una storia di rinascita e di rivincita. Una storia in cui ci si perde per ritrovarsi. L’amore è così, richiede coraggio, richiede fiducia e Chiara alla fine ha scelto la cura per sé stessa. La destinazione finale di questo viaggio è uno stato d’animo. Abbiamo tutti bisogno di stabilità emozionale e di pace interiore. Alla fine è quello che conta.
Il personaggio principale è quello di Chiara, persona dai mille interessi, che si presenta al lettore in una veste sempre nuova. Fin dalle prime pagine del testo, si potrà scoprire una Chiara promessa dello sport, una Chiara pronta ad entrare nel mondo della moda attraverso il concorso di Miss Italia, un personaggio la cui visione di futuro ben si allaccia all’azienda di famiglia, fino a trovare la vera ispirazione: l’insegnamento, preceduto da un intenso percorso di studi presso l’Università di Firenze.
Chiara, quindi, ben si presenta ai suoi lettori secondo diverse facce, ognuna di esse, non sembra però escludere l’altra. Essa è un personaggio che è un tutto in uno, uno scrigno all’interno del quale scoprire universi diversi, che mescolati insieme, regalano un perfetto equilibrio.
Attraverso un incessante desiderio di autonomia, da parte della protagonista, il lettore potrà scorgere numerosi valori morali, soprattutto per ciò che concerne la famiglia. I genitori di Chiara, insieme a suo fratello, rappresenteranno durante tutta la narrazione la chiave di volta di numerose vicende intricate.
Pagina dopo pagina, l’attaccamento alla famiglia, mostra non solo una donna ricca di valori, ma anche una storia dove è ben facile vedere da vicino una rete intricata d’amore, pronta ad accogliere i salti più impervi.
Il libro di Chiara Angeli, tra le varie tematiche affronta quello del viaggio in Africa. Qui il lettore potrà vedere in maniera profonda il clima di miseria e sconforto in cui riversano quelle terre. Il cosiddetto “Mal d’africa”, nella protagonista, tuttavia, non assumerà la tediosa sintomatologia generalmente prevista. La protagonista, infatti, si legherà a quell’ esperienza in maniera indissolubile. Pur riconoscendo le difficili condizioni igienico sanitarie, la paura per la malaria, e le difficili vicende delle famiglie africane legate alla nutrizione, ai servizi essenziali e all’apprendimento, essa non si abbandonerà mai alla sfiducia e alla fuga, tutt’altro, sarà quel viaggio a farle capire fin in fondo lo scopo della sua esistenza, e soprattutto, a permetterle significative riflessioni sul mondo in cui viviamo.
Il mondo occidentale, infatti, appare costantemente insoddisfatto, seppur cullato da agi e diritti. L’accostamento tra il mondo che conosciamo e quello delle terre lontane, permette al lettore una riflessione importante, sul fatto, che spesso chi possiede niente o poco è capace di apprezzare il poco che ha, e chi al contrario possiede tanto, non è capace di apprezzare le piccole cose.
È un libro importante, di crescita personale, dove attraverso gli occhi di Chiara sarà possibile non solo vedere da vicino viaggi, vicende personali, momenti di tristezza acuta, cambiamenti psicologici e di vita, ma anche di conoscere da vicino la Chiara madre e forte, capace di ricominciare dopo la fine di un amore importante. Un libro che presenta vicende significative attraverso un linguaggio semplice ed essenziale, capace di accompagnare lettori di ogni tipo, in un viaggio nel mondo introspettivo di una giovane donna che ha imparato da capo ad amare. (Miriana Kuntz)
©Riproduzione riservata

RISPONDI

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.