Maurits Cornelis Escher arriva al Pan di Napoli dal primo novembre 2018. La mostra dedicata al maestro olandese (1898-1972) delle costruzioni impossibili sarà ospitata da Palazzo Roccella in via dei mille 60, sede di Palazzo delle arti Napoli .
La retrospettiva itinerante che ha registrato record di visitatori presenterà oltre alle opere del visionario genio, amatissimo dal pubblico, anche un’ampia sezione dedicata all’influenza che il suo lavoro e le sue creazioni esercitarono sulle generazioni successive, dai dischi ai fumetti, dalla pubblicità al cinema: un percorso di 200 opere che parte da Escher  fino ai giorni nostri.
Incisore e grafico. Artista visionario, nato a  Leeuwarden, che continua ad affascinare il pubblico a 120 anni dalla sua nascita, tra scienza e immaginazione. Figlio di un ingegnere idraulico, ultimo di 5 figli, timido e sognatore, si dedicò allo studio dell’architettura ma a questa preferiva il disegno: iniziò a viaggiare, soprattutto in Italia dove visse  tra gli anni venti e trenta del secolo scorso. Ma in queste sue incursioni culturali  per il mondo fu pure folgorato dalle decorazioni in stile moresco del’Alhambra di Granada.
Nel suo lavoro, la razionalità dell’utopia. Come lui stesso ebbe a dire: «Se si vuole esprimere qualcosa di impossibile, è necessario rispettare certe regole. L’elemento di mistero verso cui si desidera attirare l’attenzione dovrebbe essere circondato e velato da qualcosa di comune, facilmente riconoscibile e abbastanza ovvio».
Molte le promozioni previste durante la manifestazione, tra cui il biglietto open che dà diritto all’ingresso alla mostra in un giorno a propria scelta all’orario desiderato, evitando eventuali code. Non occorrerà comunicare preventivamente il giorno e l’orario di visita.
Prevista, tra l’altro, anche una speciale promozione per i gruppi e le scuole che visiteranno la mostra nel primo mese di apertura (entro il 30 novembre). L’evento è  promosso dall’assessorato alla cultura e al turismo del Comune di Napoli, prodotto e organizzato dal Gruppo Arthemisia in collaborazione con la M.C. Escher Foundation e curata da Mark Veldhuysen e Federico Giudiceandrea.  La mostra potrà essere visitata tutti i giorni dalle 9.30 alle 19.30.
In foto, una delle celebri opere in mostra

Per saperne di più
www.mostraescher.it
T+39 081 1865991

 

 

 

 

RISPONDI