Pioggia di soldi per la città di Napoli. Il Sindaco della Città Metropolitana di Napoli – Luigi de Magistris – annuncia investimenti per 100 milioni di euro. 73 progetti per la riqualificazione di strade (59,554 MLN), parchi (13,880 MLN), raccolta differenziata (4,990 MLN), cultura (4,700 MLN), monumenti (3,350 MLN), protezione civile (5,700 MLN), impianti sportivi (3,350 MLN) e mobilità su ferro (3 MLN). Oltre a 17 milioni provenienti dal PON Metro per il Welfare e 50 milioni dal Patto per Napoli per le scuole.
Una boccata d’ossigeno per il capoluogo che potrà rifarsi il look in maniera consistente e visibile. Si passa dalla riqualificazione dei grandi assi viari – da via Galileo Ferraris a via Cimarosa, dal Corso Malta alla perimetrale di Scampia, da viale Colli Aminei al centro storico, ai parchi cittadini del centro e della periferia (Virgiliano, Villa Comunale, Massimo Troisi, Ciro Esposito, Gaetano Errico, Falcone e Borsellino).
Grande impulso verrà dato alla raccolta differenziata con un nuovo centro di raccolta, 6 isole ecologiche itineranti, acquisto di veicoli a pedalata assistita per la raccolta dei rifiuti, raccolta oli esausti, acquisto nuovi automezzi. E poi ancora dal Museo Totò all’Auditorium di Scampia, dagli impianti sportivi come la Piscina Scandone al Palavesuvio.
Questi investimenti e l’anticipazione di cassa di 200 milioni dalla Cassa Depositi e Prestiti, per poter pagare le imprese creditrici dell’ente per lavori, prestazioni e servizi effettuati negli anni scorsi, faranno respirare le casse di palazzo san Giacomo che così potrà liberare quote consistenti per investimenti, ovvero migliorare le condizioni di vivibilità di consistenti parti del territorio della città di Napoli.
In alto, foto di Giancarlo Pesce

RISPONDI