Se il significato del Natale è donarsi e donare al prossimo, anche l’arte vuole fare la sua parte e aggiungere il suo guizzo creativo. Venerdì 27 dicembre, a partire dalle 17, nella sala consiliare Silvia Ruotolo della V Municipalità, lo scultore Maurizio Romeo consegnerà in dono alla pubblica amministrazione la sua opera vincitrice della VI edizione di Napoli Arte&Rivoluzione.
Si intitola “Jatevenne” e ha vinto il premio per la sezione scultura perché «con la sua opera Maurizio Romeo è riuscito a concretizzare – spiegano i giudici – attraverso lo sfondamento della bidimensionalità, il trionfo doloroso della nostra rivoluzione». Saranno presenti alla donazione, insieme con l’artista, il presidente della Municipalità ospitante Paolo De Luca, l’assessore Luigi Sica, i consiglieri Fabiana Felicità e Daniele Quatrano, insieme con il regista Arnaldo Delehaye. L’evento sarà anche l’occasione per scambiarsi un augurio di buon anno e lanciare qualche progetto che l’associzione culturale CreativiATTIVI/RIVOLUZIONart, capitanata dall’architetto Daniela Wollmann, metterà in campo per l’anno 2020.
Il premio Napoli Arte & Rivoluzione, giunto alla sua VI edizione, è un percorso di recupero della nostra memoria storica, dedicato alle Quattro giornate di Napoli attraverso l’arte. Quest’anno ha avuto luogo in autunno al Palazzo delle Arti di Napoli, nell’ambito del Napoli Expò Art Polis. Altri premiati insieme con Maurizio Romeo: Paola Capriotti, Luigi Calì e  Mariella Zifarelli.

RISPONDI