La mostra di Riccardo Marassi, autore di satira politica, nella sede dell’ordine dei giornalisti della Campania in Via Cappella Vecchia (Napoli) dalla settimana scorsa, dedicata al periodo creativo dell’autore, raccogliendo una varietà di vignette apparse su quotidiani e riviste negli ultimi anni,  è stata occasione per presentare la ricca gamma di eventi di Comic(On)Off 2019 da giovedì 25 a domenica 28 aprile. Nell’area espositiva dei padiglioni della Mostra d’Oltremare: mercato di fumetti, incontri con autori, premiazioni e videogiochi. Dal mese di marzo, in città, anteprima con manifesti e incontri.
Alla conferenza stampa, sono intervenuti Ottavio Lucarelli, presidente Odg Campania che ha confermato per quest’anno un corso di formazione in occasione di Comicon; Claudio Curcio, direttore Comicon; Alina, curatrice di Comicon-off; Daniela Savy del progetto Obvia; Johanna Wand, addetto culturale Goethe-Institut, Paolo Giulierini direttore del Mann.
Contemporaneamente all’inaugurazione di Comicon, taglio del nastro al Museo Archeologico Nazionale della mostra dedicata a Corto Maltese (25 aprile-9 settembre) personaggio immaginario (foto) protagonista della serie a fumetti creata, nel 1967, da Hugo Pratt, protagonista indiscusso di poesia e disegni della Nona Arte. Cento pezzi tra tavole, schizzi, fotografie e ingrandimenti. Un percorso per immergersi nel mondo di un personaggio solitario, ramingo, condottiero e marinaio.
La XXI edizione del salone internazionale del fumetto sarà presente nei Metro Art Tour con Corto Maltese nelle Stazioni Toledo e Museo. Con il coordinamento artistico di Achille Bonito Oliva, negli spazi interni circa 200 opere di 100 tra i più importanti autori contemporanei, costituendo uno degli esempi più interessanti di museo decentrato e distribuito sull’intera area urbana.
Altri eventi: Tutto ciò che libera, tutto ciò che unisce, Giacomo Taddeo Traini racconta chi era Silvia Ruotolo, vittima innocente di criminalità (Fuori Orario 23 aprile – 3 maggio); UE’ Festival di fumetti Underground (26-28 aprile Scugnizzo Liberato); 24 aprile ore 11,30 Accademia di Belle Arti di Napoli incontro Gipi, Magister di Comicon 2019. Moderano Sergio Brancato, Diego Del Pozzo, Mario Punzo e Stefano Incerti. Due giugno Area ex base Nato di Bagnoli: Nuvole in bicicletta. Laboratori di fumetto durante l’ottava edizione di Napoli Bike Festival.
Al Goethe-Institut, mostra dal 8 aprile al 6 luglio Redrawing Stories Fro The Past Itagaki, Hosso, Klugem Socal. All’Istitut Francais Mostra, vernissage 26 aprile 3 maggio: Serge Clerc e ciclo: I dialoghi del centenario Igort e Mathieu Sapin. Gli autori dialogano di Fumetto e Napoli con Sergio Brancato. All’Istituto Cervantes: Mostra 27 aprile 31 maggio Jorge Gonzalez e visita guidata con l’autore. Alla Feltrinelli (2-28 aprile) mostra: La mia cosa preferita sono i mostri Emil Ferris. 16 aprile: Presentazione del fumetto edito da Sergio Bonelli. I bastardi di Pizzofalcone De Giovanni, Fiengo, Falco, Terracciano.
Fuori città a Montoro (in provincia di Avellino) nel Palazzo Macchiavelli: nel nome di StanLee. La Marvel tra fumetto, cinema e nuovi media digitali.

 

Per saperne di più
081 4238127
info@comicon.it
Orario apertura Comicon 10 – 19