San Gennaro festeggia le mamme. Il Tesoro del Santo Patrono di Napoli, infatti, sarà visitabile a metà prezzo ( euro 2,50 anziché 5) dalle mamme accompagnate dai figli che varcheranno l’ingresso del Museo (foto) diretto da Paolo Jorio, sulla destra del Duomo di Napoli, dove il santo qualche giorno fa ha rinnovato il suo prodigio.
A differenza di quanto recita la nota canzone “‘Ma San Gennaro m’aveva fatto ‘a grazia, Ll’ata matina Nun ll’ha fatta aiza’”, San Gennaro invita le mamme a uscire con i loro figli per un viaggio straordinario tra gioielli, imperatori, leggende e miracoli.
Il Tesoro di San Gennaro è conosciuto in tutto il mondo per l’eccellenza dell’arte orafa dei suoi capolavori e per la ricchezza narrativa che ogni pezzo esposto racconta. In un ambiente di straordinario impatto, “ogni gioiello narra un segmento di storia, un frammento della filosofia di un popolo unico che ha osato stipulare un patto notarile col suo Santo per invocare la sua protezione dal vulcano e dalla peste nel 1527”, conclude il direttore, invitando le mamme il prossimo week-end.
Per prenotarsi: biglietteria online: https://shop.visitaresangennaro.it/it/biglietti (con €2 aggiuntivi di prevendita); pagina Facebook del Museo del Tesoro di San Gennaro: https://www.facebook.com/MuseoSanGennaro/?ref=pages_you_manage; chiamando il ticketing office al 334.1580250.
Al bookshop del museo sarà possibile scaricare gratuitamente l’app che consente un percorso guidato di realtà aumentata ai capolavori esposti nelle sale di Via Duomo 149.
Il Museo resterà aperto ogni sabato e domenica dalle 9.00 alle 17.30 nelle prossime settimane, compatibilmente con le disposizioni sanitarie nazionali e regionali.

RISPONDI