Inverno musicale in costiera amalfitana. Michele Campanella inaugura domani, venerdì 28 dicembre (ore 19.00), il cartellone degli eventi  organizzati dalla Fondazione Ravello. Il concerto del maestro napoletano concluderà le celebrazioni per i mille anni del complesso monumentale di San Giovanni del Toro, che rappresenta uno dei più pregevoli esempi di architettura romanica, modello e simbolo di riferimento per numerose chiese coeve della Campania.
Campanella propone l’esecuzione della Sonata No.8 in Do minore Op.13 “Patetica” di Beethoven, la Sonata in Fa diesis minore Op.11 di Schumann e delle variazioni sul Totentanz di Liszt.
Domenica 30 dicembre (ore 20.30) sarà la volta di Giovanni Allevi, che ritorna a Ravello con l’Orchestra Sinfonica Italiana a distanza di quattro anni. Il compositore italiano amatissimo a tutte le latitudini fa tappa all’Auditorium Oscar Niemeyer con il suo Equilibrium Christmas Tour per festeggiare l’incanto del Natale. Il concerto prevede anche una originale rilettura, per pianoforte e orchestra, delle più amate melodie natalizie di sempre.
Capodanno a Ravello è musica italiana e anche il nuovo anno sarà accolto con un programma tutto incentrato sulle arie più famose della letteratura operistica nostrana intervallate da altrettanto famose pagine della Carmen di Bizet e di Romeo et Juliette di Gounod.
Lunedì 31 dicembre (ore 24.00) concerto in Piazza Duomo per salutare l’arrivo del nuovo anno con le note del Soul Six Vocal Group band giovane ed eclettica che sa mescolare tradizione, pop, etno-folk, soul e gospel e che sta riscuotendo tanti apprezzamenti dentro e fuori i confini della Campania.
Sul palco dell’Auditorium Oscar Niemeyer (martedì 1 gennaio 2019, ore 12), l’Orchestra Filarmonica Salernitana Giuseppe Verdi diretta da Matteo Beltrami per  la straordinaria voce del soprano Mariella Devia. Acclamata da pubblico e critica come regina del belcanto, la Devia trionfa da oltre quarant’anni in tutti i più importanti teatri del mondo grazie alle sue doti vocali e interpretative che l’hanno portata a vincere innumerevoli premi e a farsi applaudire a tutte le latitudini.
 La rassegna si chiude con il gradito ritorno di Eduardo De Crescenzo (foto) che, domenica 6 gennaio (ore 20.30), salirà sul palcoscenico dell’Auditorium Niemeyer con Essenze Jazz.  In scaletta brani ormai divenuti dei classici: Ancora, L’odore del mare, E la musica va…, Il racconto della sera, Sarà così… In formazione una rosa di straordinari musicisti: Enzo Pietropaoli al contrabbasso; Marcello Di Leonardo alla batteria; Julian Oliver Mazzariello al pianoforte; Daniele Scannapieco al sax e Susanna Krasznai al violoncello.

Per info e prenotazioni: tel. 089.85842
boxoffice@fondazioneravello.it
www.ravellofestival.com
www.fondazioneravello.it
http://www.comune.ravello.sa.it/2018/natale-e-capodanno-a-ravello-2018-19/

RISPONDI