Ritorna Teatro di cortile. La seconda edizione della rassegna riparte stasera, mercoledì 23 giugno, nel suggestivo palcoscenico di Palazzo Firrao. Una iniziativa ideata e organizzata dal Teatro Pubblico Campano che s’inserisce, quest’anno, nella programmazione de “La Campania è Teatro, Danza e Musica”.
Inaugura la manifestazione alle 21 la musica di Peppe Servillo (voce), Javier Girotto (sax soprano e baritono) e Natalio Mangalavite (piano, tastiere, voce) con L’anno che verrà: proporranno canzoni di Lucio Dalla, che sapeva indagare il futuro con le sue canzoni da profeta. Il trio prova a ripercorrerle, con lo sguardo al futuro.
Giovedì 24 giugno, la Compagnia Finzi Pasca presenta 52 con Pablo Gershanik, ideazione e regia di Daniele Finzi Pasca.
Nel 2017, seguendo un processo di guarigione, Pablo Gershanik costruisce una maquette di 1,84m x 1.84m della propria città natale La Plata (Argentina), ricreando in miniatura diverse scene che succedono contemporaneamente, in una determinata data, e interrogandosi come l’arte può curare un dramma, personale e collettivo. La maquette rappresenta un quartiere della città argentina in tutti i suoi dettagli.
Lo spettacolo avrà una replica speciale, alle 18.45 con prenotazione obbligatoria, dedicata ai ragazzi dai 10 ai 18 anni con un accompagnatore. Il costo dell’ingresso è gratuito per i ragazzi e di 5 euro per l’adulto. E poi spettacolo alle 21.
Per saperne di più chiamare rivolgersi al numero 3405813551 (dal lunedì al venerdì, ore 10.00/19.00) e scrivere all’indirizzo email info@teatrofirrao.it. I biglietti sono disponibili online sul sito www.teatrofirrao.it e su www.vivaticket.com

RISPONDI