La sfida delle muse tra panorami culturali. Lo sguardo di Positanonews tv si posa sul lato artistico del vivere oggi, al tempo del Coronavirus. Con le speciali di dirette che vi danno appuntamento stasera, lunedì 19 aprile, alle 19.30. Sotto i riflettori virtuali L’importanza dei linguaggi creativi nell’educazione dei giovani, prima e dopo il Covid.
Cura e modera il dibattito Maurizio Vitiello, sociologo, scrittore, critico d’arte con la partecipazione del giornalista Pino Cotarelli.
Si parlerà di poesia con Anna Marchitelli, di musica con Carlo Mormile, di arte con Luigi Filadoro, di letteratura con  Rosy Selo, scrittrice; Esther Basile, ideatrice del Festival della Letteratura di Narni e del Premio Iguana; Rita Felerico, ideatrice a Napoli del Café Philo.
In queste tenebre provocate dalla pandemia, la creatività offre un raggio di luce e una prospettiva per il futuro. In particolare, l’educazione all’imagine e all’osservazione per elaborare e reinterpretare autori del passato e della nostra contemporaneità può rappresentare un esempio di didattica da estendere, in avvenire, in tutta Italia.
Di questo parlerà l’artista Luigi Filadoro, presidente dell’associazione étant donnés che, con il suo progetto Bambini e Musei nato circa 15 anni fa, ha elaborato una rete di laboratori con le scuole partenopee.
Una lunga esperienza di incontri maturata tra luoghi museali come il Museo archeologico nazionale di Napoli e la Certosa di san Martino descritta nel libro Bambini e musei. Cittadini a regola d’arte edito da ilmondoodisuk.
Protagonisti, insieme a Filadoro, bambine e bambini che si sono tuffati con sguardo meravigliato e rapito nell’universo colorato di autori del passato e della nostra contemporaneità, dando vita a una versione del tutto personale delle loro opere. Sviluppando capacità di partecipazione, aggregazione e immaginazione tra disegni, murales e assemblaggi (foto). Un modello da estendere e espandere. La bellezza come opportunità di sviluppo.


 

  

RISPONDI