Masaniello supereroe. Ha il volto dell’indimenticabile cantautore partenopeo Pino Daniele il murale realizzato da Luca Carnevale per la piazza dedicata al capopopolo pescivendolo, nel quartiere Mercato di Napoli. E sarà inaugurato domani, giovedì 14 gennaio, alle 11.
Rientra nel progetto “Spazi in gioco” sostenuto dalla Fondazione di Comunità del Centro storico di Napoli e promosso da una rete di 5 associazioni: Aps Amici di Peterpan, Fondazione Valenzi, Archipicchia, Architettura per bambini, Aps Voce di vento, Congregazione suore angeliche di San Paolo.
Tra il 2019 e il 2020, la rete ha coinvolto minori -giovani e ragazzi diversamente abili della II municipalità di Napoli con laboratori e incursioni urbane e visite guidate sul terriotorio, scuole di diverso ordine e grado, avviando soprattutto un dialogo con gli abitanti della zona di Piazza Mercato per facilitare la costruzione di una collettività urbana che possa offrire un destino diverso per Piazza Masaniello dal degrado in cui si trova ora.
Una iniziativa di ri-generazione urbana, in un quartiere del centro storico di Napoli che può rinascere dall’attuale marginalità sociale e culturale proiettandosi verso il futuro attraverso la tenacia, l’azione e la resistenza dei cittadini stessi.
Spiega Antonio Del Prete, presidente dell’ Aps Amici di Peterpan: «La rigenerazione può essere uno strumento utile per lavorare su territori difficili e spesso dimenticati per fornire ai bambini e ai giovani le possibilità concrete di partecipazione e inclusione sociale. Noi abbiamo cercato di farlo realizzando percorsi di qualità che consentano di offrire un’opportunità ai cittadini residenti che spesso vivono con poche possibilità di cambiamento della propria vita. Una prospettiva ancora più importante in questo momento di pandemia che ha acuito precarietà e povertà».
Nella foto, il murale in corso d’opera

RISPONDI