Il Ravello Festival rende omaggio a due icone mondiali della danza. Serata speciale sabato 4 agosto per ricordare (ore 21.30) Rudolf Nureyev e Isadora Duncan,  voluta fortemente dal direttore artistico della sezione Laura Valente, che alterna nuove produzioni create per Ravello a coreografie entrate nella storia.
Luna Cenere, coreografa campana emergente che si divide tra Italia e Belgio, propone Natural Gravitation, una nuova creazione che cita e reinterpreta il messaggio della Duncan in un atto danzato dalla forma libera e ‘naturalmente ciclica’. Il corpo nudo della Cenere, portato sul palco sospeso di Villa Rufolo, diventa in tal senso veicolo, pura espressione del movimento, dalle danze tribali al linguaggio contemporaneo e incarnazione del messaggio dirompente della Duncan, per una danza, libera e fuori dagli schemi classici.
Nureyev rivivrà, invece, con i solisti e primi ballerini del Teatro alla Scala, Capitole e Los Angeles Ballet che metteranno in scena cinque sue celebri versioni coreografiche di altrettanti classici del balletto. Nel 2018 Rudolf Nureyev avrebbe compiuto ottant’anni. Nonostante la morte precoce è stato il più magnetico, geniale, talentuoso e carismatico danzatore del secolo scorso.
Il buon compleanno a Rudy sarà evocato dalla sua Scala: dai grandi classici del balletto una carrellata di celebri passi ideati dal grande maestro, interpretati nei volteggi e nelle figure dai primi ballerini del teatro milanese Virna Toppi (foto) e Claudio Coviello e dai solisti Marco Agostino, Beatrice Carbone, Nicola del Freo e Vittoria Valerio.
Altro emozione della serata, la prima italiana di Libera!, coreografia di Marco Pelle, ormai lanciatissimo sul panorama internazionale (è stato chiamato al New York City Ballet) diventato famoso per aver firmato Passage, trasposizione teatrale di un cortometraggio di Fabrizio Ferri interpretato da un Roberto Bolle in stato di grazia, che vedrà come interpreti Vittoria Valerio e Claudio Coviello.
Per saperne di più
www.ravellofestival.com

 

 

S lerio, Claudio Coviello