Fotografa, viaggiatrice e ricercatrice di tradizioni culturali e visioni del mondo. Silvia Papa ce ne offre un assaggio in Sintomalia la personale di Silvia Papa che inaugura oggi, martedì 29 giugno alle 16 alla Shazar Gallery di Napoli in via Pasquale Scura 8. Un progetto preceduto da un’anteprima alla Miaphoto fair nel 2019, ed è stato finalista al premio Bnl per la fotografia.
L’artista propone 15 dittici e un video con musiche di Federico Marchesano. La sua opera si snoda tra le suggestioni dei particolari, degli sguardi lanciati durante un lungo peregrinare verso angoli disparati, e l’emozione che si traduce in movimento corporeo, forma e sensazione si inseguono, vengono avvicinate, si scambiano e si raccontano in un dialogo aperto.
Lo spazio emotivo rarefatto è enigma da decifrare; si manifesta come movimento e rivela relazioni tra strati di realtà che solo apparentemente non coincidono.
Sintomalia esplora corrispondenze e richiami tra molteplici piani della realtà, tra il movimento esterno del corpo e i movimenti interiori, tra il movimento nelle forme e la forma nel movimento, tra questo spazio sfuggente di ombre e latenze e quello solo in apparenza più evidente e concreto del visibile.
Spiega Silvia Papa: «La fotografia per me è innanzitutto la ricerca di una connessione intima tra il mondo interno ed esterno, tra il corpo e la percezione, tra i movimenti dello spirito e il movimento nella materia e nello spazio, e la celebrazione di speciali momenti di luminosa empatia e pura intuizione».
Potrete visitarla fino al 10 settembre dal lunedì al venerdì dalle ore 16.00 alle 20.00 o su appuntamento. La prenotazione è possibile su tutti i canali ufficiali della Shazar Gallery.
Per saperne di più
Tel. 081 1812 6773
info@shazargallery.com
facebook
instagram

RISPONDI