Flash mob organizzato dalla cooperativa Eco al Rione Salicelle di Afragola. Con Lucariello e le fiabe di Gianni Rodari. Una giornata di poesia per i i bambini napoletani grazie all’interpretazione di uno dei più noti rapper della scena nazionale (foto).
La cooperativa sociale Eco di Sofia Flaùto sta facendo un grande lavoro di testimonianza e vicinanza ai bambini in epoca di lockdown guardando la pandemia con gli occhi dei più piccoli come dimostrano le iniziative di riapertura dei parchi, le videofavole sui social, le indagini con pediatri, psicologi, esperti in materia.  
Nel rione di Afragola, i bambini, dopo la didattica a distanza, sono scesi in strada richiamati dalle note di Lucariello e dalle filastrocche dello scrittore di Omegna in chiave moderna e contemporanea. Affiancati dai volontari della cooperativa tra figurine, album da colorare, palloncini, cioccolatini.
E così è nata una giornata per giocare in sinergia con Co2 Crisis Opportunity Onlus, con l’associazione Mio nonno è Michelangelo, biblioteca itinerante di Pomigliano d’Arco. 
Commenta il rapper napoletano: «Penso che in questi luoghi, nelle periferie della nostra provincia, è fondamentale stabilire un contatto con i bambini perché la povertà educativa è uno dei problemi più grandi del nostro territorio. Il centenario della nascita di Gianni Rodari mi sembra una occasione ottima. Essendo lui un poeta e un educatore, riuscire a fare degli incontri con i bambini raccontando le sue scritture è molto importante. La poesia e il rap dialogano continuamente, sono la stessa cosa».

RISPONDI