Saggio/ Mario Moroni indaga il declino dei social: e dopo che succede?

0
153

“La fine dei social. E dopo che succede?” di Mario Moroni è un saggio scorrevole e ricco di informazioni interessanti e istruttive; l’autore, con una punta di ironia, dipinge un quadro poco consolante della situazione attuale del mondo social, indagando le motivazioni di un declino che era già nell’aria da un po’ di tempo, e offrendo delle alternative concrete per poter cambiare le cose in futuro.
L’autore spiega bene nel testo a chi è rivolta la sua opera: «Non è stato scritto per tutti, né per uno o più “target”, ma per quattro persone specifiche – Fabrizio, Lara, Gloria, e Walter – pensando a cosa vogliano questi quattro individui, a cosa leggano, a cosa gli serva e a cosa vogliano sapere.
Fabrizio ha circa trent’anni, fa il freelance, ha un canale YouTube, e vorrebbe fare il creatore a tempo pieno, ma ancora non ha sfondato. Lara ha 35 anni, usa i social per leggere e scoprire cose nuove; legge e viaggia spesso ed è così attratta dalle criptovalute che sta pensando di lasciare il posto fisso. Gloria ha 20 anni e studia: è attratta dalla comunicazione digitale e vorrebbe diventare una creator a tempo pieno. Ha provato con la radio locale ma non si è convinta. Preferisce i social dove può fare quello che vuole, quando vuole. Sta cercando un metodo per avere costanza nella produzione dei contenuti. Ma tutti i corsi online che ha seguito non l’hanno convinta. Walter ha 38 anni, ed è un artigiano che è riuscito a trasformare la sua passione in un mestiere. Sa di essere tanto fortunato quanto anche lontano dal “mondo che conta”, visto che si sente sempre dire di internazionalizzare per vendere al meglio».
Quattro tipologie di persone che rispecchiano una buona parte di noi, e in special modo chi ha creduto fermamente nella rivoluzione social e ha investito tempo ed energie in questo ambito; questi quattro personaggi stanno vivendo molto male la decadenza dei social media, e sono terrorizzati dall’idea di perdere tutto ciò che hanno conquistato con fatica e impegno.
Mario Moroni accoglie la loro domanda più insistente – «sta davvero finendo un’era?» – e cerca di rispondere analizzando la situazione da diversi punti di vista; nei quarantadue brevi capitoli di cui si compone il saggio offre delle riflessioni importanti, oltre che la verità nuda e cruda, perché è arrivato ormai il momento di aprire gli occhi: i social media sono in crisi e una buona parte della colpa è proprio di noi inconsapevoli fruitori. (Marina Y. Amabar)
Per saperne di più
Mario Moroni
Facebook
Instagram
Amazon

RISPONDI

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.