Passeggiata nel teatro lirico più antico d’Europa. Ogni venerdì, partendo da domani 5 febbraio si potrà di nuovo visitare il San Carlo per scoprirne tutta la bellezza che da secoli continua a incantare il pubblico.
La sala storica, il palco reale, il foyer e i palchi di Rossini e Donizetti, direttori del San Carlo durante l’Ottocento: un viaggio nel tempo tra le meraviglie del Lirico più antico d’Europa.
Un’opportunità per i cittadini che intendono riscoprire il proprio Teatro, e un segnale di speranza verso un graduale ritorno alla normalità. Le visite si svolgono nel pieno rispetto delle norme di sicurezza vigenti e sono programmate tutti i venerdì in otto turni, dalle 10.30 alle 16.30, in italiano e in inglese, con un massimo di 30 visitatori. Durante la visita è obbligatorio indossare la mascherina. All’ingresso il personale misurerà la temperatura di ogni persona.  Il costo del biglietto intero è di 5 euro,gli under 12 pagano 3 euro.
Nel frattempo, il Massimo partenopeo si prepara allo streaming dell’opera di Vincenzo Bellini, Il Pirata online dalle 20 di domani su Facebook e Mymovies.it.
L’opera di Bellini torna al san Carlo dopo 187 anni: Antonino Fogliani dirige l’Orchestra e il Coro del Teatro di San Carlo. Il soprano americano Sondra Radvanovsky interpreterà Imogene, Luca Salsi nel ruolo di Ernesto, Celso Albelo sarà appunto Gualtiero, Francesco Pittari dà corpo a Itulbo, Emanuele Cordaro presta la sua voce a Goffredo mentre Anna Maria Sarra vestirà i panni di Adele.
Per saperne di più
visiteguidate@teatrosancarlo.it
www.teatrosancarlo.it
Tel.  0817972412

RISPONDI