Nuovo nosocomio pediatrico della città. Inaugurato il pronto soccorso dell’ospedale Santobono di Napoli, che continua ad essere il primo ospedale pediatrico in Italia e in Europa per accessi e tecnologie, ed è tra i più efficienti secondo l’Agenas, Agenzia nazionale per i servizi sanitari Regionali. Un ospedale che accoglie 100 mila pazienti all’anno (foto).
Un pronto soccorso che ha al suo interno le ultime tecnologie che sono adattate ai più piccoli con pareti colorate a tema marino. Inaugurato anche l’Obi, Osservazione breve intensiva, e la piastra d’emergenza, con tecnologie di ultima generazione, (una Tac 128 slide e un apparecchio digitale di radiologia ed ecografo), il Centro di medicina iperbarica, unico ospedale pediatrico in Italia ad esserne dotato.santobono_camera iperbarica
Poi ancora, un nuovo reparto di endoscopia, unico nel Sud Italia, per la rimozione di corpi estranei e lesioni da caustici. Inoltre, anche una app informativa per gli utenti e una start up innovativa, finanziata dalla Regione Campania, per commercializzare gli esoscheletri per i bambini.
 «Questa solo l’ultima fase di riqualificazione dell’intero dipartimento di emergenza-urgenza, iniziata nel 2012, che non veniva riqualificato da almeno 20 anni», ha asserito il direttore generale dell’ospedale Santobono, Anna Maria Minicucci. L’obiettivo è quello di trasformare l’ospedale in un Irccs, Istituto di ricovero e cura a carattere scientifico, fungendo così anche da polo di eccellenza per la ricerca e la formazione.
©Riproduzione riservata