Torna il progetto Visionari. L’iniziativa gratuita del Teatro Tram di Napoli per spettatori attivi. Il progetto si svolge anche quest’anno come unica diramazione campana del progetto nazionale L’Italia dei Visionari, promosso da Kilowatt Festival, festival teatrale di San Sepolcro in Toscana e partner dell’europeo BeSpectACTive.
Se l’anno scorso l’Open Day fu in presenza al Teatro Tram quest’anno a causa della pandemia il direttore artistico Mirko Di Martino ha optato per una presentazione on line. Il 6 dicembre tutti gli iscritti al progetto potranno collegarsi, tramite piattaforma zoom, con il direttore artistico del TRAM e il coordinamento del progetto per fare domande sul Progetto Visionari 2021 e la sua realizzazione. L’Open Day vedrà anche la partecipazione di alcuni visionari e visionarie della scorsa edizione che racconteranno la loro esperienza.

Teatro TRAM Visionari
In foto, sopra la locandina dell’Open Day, qui i partecipanti all’Open Day 2019 al Teatro Tram per il Progetto Visionari

Anche quest’anno l’idea di fondo è quella di avvicinare il pubblico agli operatori teatrali attraverso un progetto che mette al centro l’opinione degli spettatori. Spettatori attivi infatti sono i Visionari e le Visionarie che da gennaio ad aprile 2021, verranno chiamati a discutere e selezionare spettacoli per la prossima stagione del Teatro Tram.
Per essere Visionari e Visionarie basta avere 18 anni d’età ed essere appassionati di teatro. Le compagnie teatrali che entro metà dicembre inviano i loro spettacoli al bando “L’Italia dei Visionari” caricando i dati e il video integrale del loro lavoro sulla piattaforma web www.ilsonar.it. (il bando per le compagnie è scaricabile qui), provengono da tutta Italia e i loro spettacoli appartengono a ogni genere, dal teatro di figura, al teatro sperimentale o più classico, fino al teatro danza.
Da gennaio 2021 i Visionari e le Visionarie si riuniranno per lavorare sugli spettacoli.

Qui in foto la delegazione Visionari Tram Napoli al Kilowatt Festival di San Sepolcro 2019

Anche gli spettacoli da selezionare verranno visualizzati sulla piattaforma sonar.it come l’anno scorso. I gruppi di visionari, formatisi spontaneamente durante il primo incontro, riceveranno una lista di titoli da visionare, ma la piattaforma al completo rimarrà a disposizione delle persone per tutta la durata del progetto.
La selezione graduale sarà accompagnata da incontri e workshop dedicati, ogni partecipante avrà la propria tessera grazie alla quale usufruire di sconti e agevolazioni per gli spettacoli in cartellone al Tram e i corsi del teatro. In tempo di pandemia ogni incontro si svolgerà nel pieno rispetto delle regole vigenti.
Partecipare al progetto Visionari significa anche entrare a far parte di una community umanamente ricca e propositiva, in cui fare esperienza di condivisione e confronto.
A luglio 2020 una delegazione del Progetto Visionari Tram ha avuto l’occasione di partecipare al Kilowatt Festival di San Sepolcro, incontrando i Visionari di tutta Italia e godendo degli spettacoli dal vivo. Per l’occasione è stato anche presentato il breve documentario in cui sono raccolte le testimonianze dell’esperienza 2020.

Insomma, Visionari Tram è una bella occasione per avvicinarsi o rinnovare il piacere e l’interesse per il teatro.
Per aderire basta andare sul sito del Teatro Tram e inserire i propri dati. Per non dimenticare l’appuntamento dell’Open Day del 6 dicembre 2020 basta cliccare sull’evento Facebook.
©Riproduzione riservata 

RISPONDI