Transeuropa edizioni/ “Sinfonia di un bosco in rivolta”, fiaba contemporanea di Paola Massoni. Yuma e la lotta contro la distruzione umana dell’ambiente

0
165

La fiaba contemporanea “Sinfonia di un bosco in rivolta” (Transeuropa edizioni, pagine 272, euro 18) di Paola Massoni è accompagnata dal poema sinfonico composto e arrangiato dalla stessa autrice, colonna sonora del cortometraggio realizzato per il libro.
Quest’opera è anche un romanzo di formazione, perché si racconta del passaggio dall’infanzia alla preadolescenza di una ragazzina, Yuma, che si trova a dover assumere grandi responsabilità, di certo non tipiche della sua età.
La vicenda è raccontata in 65 capitoli, ed è ambientata tra il 2075, il tempo del narratore della storia, e il 2057, l’epoca in cui avvengono i fatti; oltre ai protagonisti Yuma, suo nonno Albertino e Sibilla, la sua insegnante di musica, vi sono numerosi personaggi che gravitano intorno a loro, alcuni dei quali fanno parte del regno animale e altri addirittura sono esseri mitologici.
Yuma è una giovane e talentuosa arpista; un giorno, suonando il suo strumento nel Bosco delle Ninfe, viene a contatto con una realtà fantastica: accede a un bosco sotterraneo, solitamente nascosto allo sguardo umano, in cui incontra animali parlanti e creature mitiche come ninfe, fauni ed elfi.
Sono state le note prodotte dalla sua arpa a darle la possibilità di essere accolta in quella realtà segreta: la musica, in questa storia, è infatti un mezzo privilegiato di comunicazione tra tutti gli esseri viventi, e riesce ad aprire porte verso reami incantati, come quello in cui si trova Yuma.
In quel mondo, la ragazzina apprende della minaccia che grava sul Bosco delle Ninfe: i suoi simili hanno infatti deciso di distruggerlo, e lei può essere il tramite per fare in modo che quello scellerato piano venga fermato prima che sia troppo tardi.
«La natura ci ha dato la possibilità di scegliere: lasciare agli altri un segno armonico o disarmonico, costruire o distruggere, vivere all’insegna dell’amore o dell’odio, oppure intraprendere una terza via, la più pericolosa di tutte: quella di non scegliere affatto, comportandoci con la più completa indifferenza. Noi qui la nostra scelta l’abbiamo fatta e continueremo a difenderla, resistendo attivamente, anche con azioni di rivolta e a costo della nostra stessa vita, a ogni tentativo di sopraffazione».
Le creature del bosco, Yuma, Albertino e Sibilla si uniscono quindi per ribellarsi ai progetti distruttivi degli umani: sarà una lotta dura ma non si arrenderanno mai, perché la natura ha bisogno di loro, come di tutti noi. Paola Massoni presenta una storia emozionante e poetica, in cui tratta argomenti importanti come la libertà di pensiero e di espressione, la tutela ambientale e la necessità di ristabilire una relazione sana tra gli umani e il mondo naturale. (Daniela Lucci)
©Riproduzione riservata
Per saperne di più
youtube
instagram
GUARDA IL TRAILER
ttps://www.youtube.com/watch?v=XO3RC0_ko9Q

RISPONDI

This site is protected by reCAPTCHA and the Google Privacy Policy and Terms of Service apply.