La Villa Floridiana di Napoli, ha riaperto oggi i battenti dopo la temporanea chiusura disposta dall’ultima ordinanza regionale per tutti i parchi e giardini pubblici della Campania.
Approfittando dell’assenza dei visitatori, è stato avviato il necessario programma di riordino e manutenzione del verde, prima dell’intervento di restauro complessivo.
In primis, la pulizia e la rimozione di tronchi e rami caduti, fogliame e parti secche, per consentire il ripristino e la riapertura di numerosi viali da anni preclusi al pubblico e ampliare molto l’area verde percorribile.
E’ possibile, quindi, accedere alla Villa Floridiana dall’ingresso di via Cimarosa, percorrere non solo il viale centrale, ora pulito, ma anche il viale degli agrumi, fino all’area dell’aiuola grande e proseguire, grazie a percorsi principali e secondari liberi dopo parecchi anni, fino all’area del Belvedere, aperta sul paesaggio eccezionale che caratterizza il complesso della Floridiana.
Si può raggiungere la facciata meridionale dell’edificio della Villa (foto), percorrere lo scalone monumentale a doppia rampa con le sue fontane, affacciarsi e godere del suggestivo panorama della città e del golfo, raggiungendo anche il confine occidentale della Villa, dove si potrà entrare di nuovo nel Tempietto ionico che, ripulito dalle scritte e tag che lo ricoprivano, è finalmente accessibile.
Parallelamente, si sono completati anche i lavori nel Museo Duca di Martina, dedicati a potenziare la sicurezza della struttura e delle collezioni ospitate, che verrà riaperto insieme agli altri Musei della Direzione regionale appena le condizioni legate all’emergenza Covid lo consentiranno, dopo il 26 aprile.
Il parco della Villa Floridiana è aperto tutti i giorni, escluso il martedì, dalle 8.30 – 19.30 (ultimo ingresso ore 18.30).
Per saperne di più
musei.campania.beniculturali.it
https://www.facebook.com/museoducadimartina/
https://www.instagram.com/p/B-JxvfFiVOo/



RISPONDI