Anche i musei hanno dovuto adeguarsi al Covid 19. Su quali linee si muoverà la loro strategia? Se ne parlerà domani, venerdì 16 aprile, alle 12.30 nel webinar dal titolo “Dialoghi sul futuro- Come cambia la cultura: i musei e le sfide della pandemia”.
Protagonisti: il presidente della Cciaa di Roma Lorenzo Tagliavanti (in veste di coordinatore), il direttore del Museo e Real Bosco di Capodimonte Sylvain Bellenger e la presidente del MAXXI Giovanna Melandri.
Si potrà partecipare registrandosi sul sito www.innovacamera.it (in particolare al link https://bit.ly/2RB0Xn0). L’incontro avrà luogo sulla piattaforma Webex. Durante l’evento sarà possibile inviare le proprie
domande, alle quali gli ospiti risponderanno in diretta, usando la funzione Q&A.
Il Museo nazionale delle arti del XXI secolo di Roma è un progetto di Zaha Hadid Architects realizzato vicino al Palazzetto dello sport e lo stadio Flaminio di Pier Luigi Nervi,  in un’area urbana investita da una profonda trasformazione.
L’idea di dare vita a un museo delle arti e dell’architettura contemporanee muove i primi passi nel 1998, quando la Soprintendenza speciale arte contemporanea bandisce un concorso internazionale di idee in due fasi su incarico del Ministero per i Beni Culturali. L’inaugurazione dell’edificio finito  avviene il 28 maggio 2010 dopo più di dieci anni in cui non sono mancati dibattiti e polemiche tra sostenitori e critici .
Il Museo di Capodimonte è una delle pinacoteche più belle del mondo. Con la guida del francese Sylvain Bellenger (al suo secondo mandato di direttore) ha mostrato la sua vera potenzialità: ne è stato valorizzato il Bosco, si sono aperti i depositi con le stupefacenti collezioni e si punta a lanciarlo come merita in una dimensione internazionale, come centro multidisciplinare.

RISPONDI