“La memoria dell’oblio” è il titolo dell’enigmatica mostra di Ciro Vitale, artista napoletano che negli anni ha avuto modo di affermarsi sempre di più anche a livello internazionale grazie al suo interesse costante per temi sociali e politici che lo stesso affronta riducendoli attraverso un filtro memoriale per il quale il suo lavoro assume sovente toni di lirica evocazione. il caso della sua ultima personale che sar  presentata al D.A.F.NA HomeGallery nel pieno centro storico napoletano il giorno gioved 30 gennaio 2014. L’evento, a cura di Maria Savarese, preceder  la presentazione del programma della stagione espositiva invernale della galleria.
La ricerca dell’artista campano è incentrata sull’incalzante processo di precariet  culturale in cui l’individuo, nella duplice veste di vittima e carnefice, si trova ad essere inscritto nell’attuale modello di pensiero, in cui la conoscenza e il sapere sono sottoposti a un costante processo di omologazione edapre ad una riflessione critica sui concetti di memoria e cultura in senso ampio.
Il corpus di opere si compone di una serie d’installazioni costituite dall’alternanza di libri combusti e libri luminosi in cera pura, che disposti in teche di plexiglas, ricordano antichi reliquari. Animano la parete principale della galleria, libri bianchi disposti a quadreria, sui quali sono trascritti in semitrasparenza (caratteri bianchi tono su tono) estratti di testi storici. L’intervento artistico, nel titolo stesso, racchiude ed esplica in coappartenenza ed opposizione, la relazione dialettica tra modalit  percettive differenti il perdurare del ricordo e la perdita dello stesso.

La mostrada venerd 31 gennaio 2014 fino a gioved 6 marzo, alla galleria D.A.F.NA HomeGallery in Via Santa Teresa degli Scalzi, 76. Ingresso gratuito. Orari visita dal luned al sabato dalle ore 1030 alle 1230 e dalle 1600 alle 1900.
Il vernissage gioved 30 gennaio 2014 a partire dalle ore 1830 (con un’anteprima stampa dalle ore 12). Per maggiori informazioni è consultabile il sito della galleria al link www.dafna.it

Nelle foto, due opere in mostra