La scuola al Sud funziona. E anche molto bene. Oltre i luoghi comuni che definiscono i professori meridionali asini e svogliati, inclini a scaldare le poltrone giusto per intascare lo stipendio a fine mese, purtroppo sempre piùmagro rispetto all’inflazione galoppante.
Preparati e motivati, invece, sono tanti insegnanti. E’ il caso della nutrita schiera che s’impegna ogni giorno al Liceo artistico statale di Napoli dove progetti e coinvolgimento degli studenti vanno di pari passo.
Oggi e domani mattina (alle 11) nell’aula Rispoli della struttura di Largo Santi Apostoli una conferenza dibattito sul “fare arte oggi”, organizzata nell’ambito del Maggio dei Monumenti.
Tema complicato soprattutto in una citt  dove di creativit  ce n’è talmente tanta che chi dovrebbe valorizzarla (assessorati alla culturali, direttori di musei…) la sorpassa, puntando soprattutto agli stranieri per quell’incontrollabile difetto napoletano che è l’amore per l’estero o per quanto sia almeno lontano dai confini cittadini.
Gli allievi si confrontano con un autore napoletano, lo scultore Giuseppe Pirozzi, prendendo coscienza, anche attraverso un video che ne illumina l’ opera, del suo percorso attraverso la materia.
Con il dirigente scolastico Renato Savarese, i docenti Clorinda Irace, Gabriele Castaldo, Giuseppina Bonsangue e Lorella Starita, il critico Giorgio Agnisola, la gallerista Ilia Tufano, Paolo D’Orazio, professore all’ Accademia Belle Arti di Foggia, Bruno Palmieri, referente regionale per le Politiche Ambientali e Beni Culturali, U.S.R. Campania, MIUR. Importante occasione di dialogo in una societ  sempre più spettacolare e mediatica.

LA PRESENTAZIONE/TANTI PICCOLI PASSI

Napoli Marted 29 maggio, alle ore 18.00, alla libreria Treves in piazza del Plebiscito, 11/12, la presentazione del romanzo “Tanti piccoli passi” di Mariarosaria Riccio (Photocity Edizioni). All’incontro con l’autrice intervengono Silvio Mastrocola, Annella Prisco Saggiomo e Marisa Pumpo Pica. Evento a cura del Centro Studi Michele Prisco.

In foto, Giuseppe Pirozzi e la copertina del libro "Tanti piccoli passi"