“Passeggiando tra vecchi ospedali: larte di guarire e… guarire con larte” è il titolo di una singolare iniziativa che porta la musica nei luoghi solitamente caratterizzati dalla tristezza e se non solo da questa, ma sicuramente dal silenzio o cos dovrebbe. Il progetto è anche un modo per far conoscere gli antichi luoghi di cura di una Napoli ricca di piccoli scrigni di storia e cultura troppo spesso poco conosciuti e sommersi dal degrado. Levento, nato da un progetto voluto dallASL Napoli 1 Centro, in collaborazione con l’associazione Il faro di Ippocrate, si articoler  in mostre, passeggiate, proiezioni e sessioni scientifiche realizzate tra magnifiche opere darte, come la Farmacia storica degli Incurabili e la Cappella di Montalto, che verr  riaperta per loccasione.
La location di oggi- l’appuntamento è alle ore 17.30- è l’ospedale di Santa Maria del Popolo degli Incurabili in via Santa Maria del Riposo, con un concerto tutto dedicato alla musica barocca. Il gruppo strumentale Svaghi Musicali Ensemble, formato da giovani musicisti napoletani attivi dal 2006, eseguir  la Sinfonia in Re maggiore da “Lo frate nnammorato” di Giovan Battista Pergolesi e, a seguire, il concerto per liuto e archi in Re Maggiore RV 93 di Antonio Vivaldi e la Ciaccona in Mib Maggiore, op. 5, n.13 di Niccolò Jommelli. Concluder  questa esibizione il violinista Carlo Dumont che suoner  un magnifico violino di Raffaele e Antonio Gagliano del 1848, mettendosi alla prova con il concerto per violino e archi in Si bemolle maggiore di Pergolesi nel quale lo strumento è l’assoluto protagonista di un complesso procedere tecnico coniugato ad una notevole sensibilit  musicale. Altri violinisti saranno Eleonora Amato insieme con Valentina Bottiglieri, Enzo Bianco e Svetlana Saknevych; alla viola ascolteremo Natale Atripalda, al violoncello ci sar  Catello Turci, alla chitarra il maestro Enzo Amato e al clavicembalo Maria Maddalena Erman.

In foto, un ritratto di Pergolesi e in basso la locandina dell’evento