Coinvolgere i giovani ricercatori del Sud, spendendo i fondi europei e cogliendo l’opportunit  offerta dal programma Horizon 2020.il traguardo che di propone di raggiungere il neonato Comitato Giovane Ricerca Europea – Orizzonte Mezzogiorno 2020, ideato e promosso dalla Fondazione Sdn di Napoli, dal Consiglio Nazionale delle Ricerche (Cnr) e dal distretto Campania Bioscience, in collaborazione con Il Sabato delle Idee.
«L’idea – spiega Marco Salvatore, condirettore scientifico del pensatoio che gi  riunisce nove prestigiose istituzioni culturali di rilievo nazionale – è nata nel corso degli incontri di approfondimento dedicati ad Horizon2020Health, da un lato per rispondere alla grave crisi occupazionale che nel Mezzogiorno travolge anche i giovani più qualificati spesso costringendoli alla fuga all’estero, e dall’altro per creare i presupposti di una progettualit  concreta in vista della grande opportunit  costituita dai fondi della programmazione europea per gli anni 2014-2020, coinvolgendo finalmente in modo diretto le giovani generazioni».

Scopo del Comitato costituire un punto di riferimento nel Mezzogiorno per proporre elementi di valutazione critica e proposizione di politiche e programmi in tema di ricerca e di innovazione, portare idee e temi di ricerca innovativa e interdisciplinare all’attenzione degli organi di governo della ricerca scientifica a livello nazionale e regionale. , soprattutto, proporre e stimolare la partecipazione ai bandi europei attraverso la costituzione di una rete che unisca i diversi soggetti del territorio meridionali istituzioni scientifiche, centri di ricerca, universit  e aziende.
Costruire network sar  la sua prima mission, con sguardo al mondo e all’impresa. I dieci giovani cervelli che entreranno nel comitato saranno selezionati attraverso un bando on line sul sito www.sdn-napoli.it. Possono partecipare gli under 40 , residenti in una delle Regioni dell’Obiettivo Convergenza (Calabria, Campania, Puglia e Sicilia).

Requisito indispensabile, un curriculum di eccellenza per formazione scientifica ed esperienza di ricerca
nei seguenti settori biologia, biotecnologie, discipline di area umanistica, discipline di area scientifica, discipline economiche e giuridiche, informatica, ingegneria, matematica, medicina e scienze della comunicazione.
La partecipazione al Comitato (che sar  attivo fino al 2020 e avr  autonomia decisionale) avviene a titolo gratuito ma tra i suoi compiti ci sar  la creazione di network aziendali e istituzionali per la ricerca di eventuali finanziamenti agli studi e ai progetti.

In foto, un momento della conferenza stampa che si è svolta stamattina nella sala conferenze della Fondazione Sdn