Racconto di un viaggio che va da Bogotà al Caribe passando per Medellín, per i paesi coloniali sulle Ande, la Sierra Nevada de Santa Marta e la desertica Guajira. E’ l’essenza del libro “Una Colombia. Canzone del viaggio profondo” di Alberto Bile (editrice Polaris) che sarà presentato lunedì 5 giugno alle ore 17, all’auditorio dell’Istituto Cervantes di Napoli, via Nazario Sauro 23, sarà presentato, per la prima volta a Napoli. Con l’autore ci sarà sarà Pier Luigi Razzano, scrittore e giornalista di Repubblica.
Reporter napoletano ventinovenne, Bile prosegue così il racconto del paese sudamericano iniziato due anni fa, insieme al videomaker Francesco Buonocore, con il progetto di crowdfunding “Arrebol, luci sulla Colombia”, e proseguito con “Libri a dorso d’asino. Storie e strade colombiane” edito da Dante&Descartes.
Tra le pagine della suo nuovo lavoro, tanti temi: dal “racconto orale” alle biblioteche rurali, dal fratello del Nobel agli indigeni della Sierra Nevada, dagli operai della pietra al Festival di tamburi africani, dal pescatore che prega di tornare povero al “pentagrammatore di parole”. Una Colombia inedita, non comtemplata dai luoghi comuni.
In foto, particolare della copertina

 

 

 

Per info:

alberto_bile@hotmail.it  Cell: 3392838886

cen1nap@cervantes.es

 

https://www.facebook.com/UnaColombiaCanzone/

http://www.unacolombia.com