Napoli è una miniera delle meraviglie. Tra queste, il museo delle arti sanitarie e di storia della chirurgia agli Incurabili dove venerd 16 settembre, alel 18, si terr  l’affascinante racconto del legame tra stelle guaritrici e pozioni miracolose. Un inedito viaggio che dai lontani “astri della salute” giunger  sino al misterioso quanto portentoso elisir di lunga vita creato nel Seicento nella spezieria-farmacia di un vecchio convento napoletano.
Se ne parler  nell’ambito del nuovo del cenacolo alchemico dell’Acropoli, il ciclo d’incontri organizzato dal Museo delle Arti Sanitarie sulla collina di Caponapoli per offrire a napoletani appassionati e turisti raffinati l’opportunit  di andare alla scoperta degli aspetti meno noti della storia delle Scienze mediche e, allo stesso tempo, dei segreti e dei misteri della citt  della Sirena. Una serata di plenilunio che s’annuncia ricca di aneddoti, curiosit  e sorprese intorno ai due suggestivi quanto poco trattati argomenti, affidati alla sapienza di due esperti studiosi tra i più stimati a livello nazionale.
Ad animarla, protagonisti differenti che affronteranno il tema da varie angolazioni. Interverranno Massimo Marra (saggista, storico dell’alchimia e del pensiero esoterico occidentale), Maurizio Elettrico (scrittore, artista di fama internazionale, noto studioso di razionalit  altre), Antonio Emanuele Piedimonte (saggista, storiografo, giornalista professionista, corrispondente del quotidiano “la Stampa”), Gennaro Rispoli (chirurgo, primario dell’ospedale “Ascalesi”, storico della Medicina, fondatore e direttore del museo delle arti sanitarie e di storia della chirurgia di Napoli) che chiuder  presentando l’antro-laboratorio alchemico realizzato nel museo e parlando degli alchimisti nell’ospedale e quanto del loro contributo sia rimasto fondamento scientifico, patrimonio della scuola medica napoletana.
A creare intervalli suggestivi sar  l’attrice regista l’attrice-regista Nina Borrelli dell’ass. Tingheltanghel con letture dal piantea alchemico.

Per saperne di più
tel. 081-440647
(centralino museo delle arti sanitarie)
info@ilfarodippocrate.it

Nella foto, uno scorcio del museo delle arti sanitarie