Ai nastri di partenza domenica 12 febbraio  la seconda edizione di  Innamòrati / innamoràti di Napoli, organizzata dall’Assessorato alla cultura ed al Turismo del Comune di Napoli. Apre le danze  come primo dei cicerone illustr (accompagnati da guisde  specialzzate) il Sindaco di Napoli Luigi de Magistris che alle 10.45 accoglierà  cittadini e turisti a Palazzo San Giacomo.
Ricco il  programma.
Tra gli appuntamenti, sempre alla stessa ora, domani  a Capodimonte,  ci sarà quello con Sergio Fermariello, tra i massimi esponenti dell’arte napoletana e internazionale degli ultimi trent’anni, ci racconterà l’opera Guerrieri esposta nella sezione contemporanea del Museo. Subito dopo, una guida turistica abilitata della Regione Campania accompagnerà i partecipanti in visita al Museo.
L’opera Guerrieri di Fermariello esposta a Capodimonte fa parte di una delle sue più fortunate serie, cominciata nell’89 e presentata nel 1993, ad appena 32 anni, in una sala personale alla XLV Esposizione Internazionale Biennale d’Arte Venezia.
L’artista– scrive il critico d’arte Alberto Fiz- ripete ossessivamente lo stesso segno, riproponendo i suoi guerrieri paranoici e ossessivi nell’ambito di un linguaggio simbolico, nato quasi come sfida all’alienazione della società di massa, dove la produzione meccanica di suoni e immagini rischia ogni giorno di creare veri e propri cortocircuiti .
La visita guidata è gratuita. Per i partecipanti è previsto un biglietto di ingresso ridotto di 8 euro a coppia dedicato agli innamorati.
Appuntamento alla biglietteria del Museo.
In foto, l’opera di Fermariello

 

Per partecipare e saperne di più su tutto il programma della manifestazione è obbligatorio prenotare attraverso il sito internet:
www.guideturistichecampane.it