Konosfoglia & Vesuviella Borbonica sono delicate dolcezze nate in Casa Cuore di Sfogliatella create dai noti pasticcieri del bar pasticceria, sorto nel 1986, sito in corso Novara 1/E angolo piazza Garibaldi di fronte alla stazione. Primo luogo di accoglienza, caldo d’inverno e fresco d’estate, per napoletani e turisti, giunti in citt , desiderosi di gustare tra l’altro l’ottimo caffè, frullati di frutta, gelati artigianali da passeggio, rustici originali e prelibati, bab , pastiere, caprese, rococò, dolci freschi profumati accattivanti napoletani, anche per i non golosi.
Antonio Ferrieri, ideatore delle originali novit , ha presentato alla stampa le dolci creature. Con lui, Marina Carrese, presidente della Fondazione Il Giglio, e Gennaro De Crescenzo del Movimento Neoborbonico sostenitori del Progetto CompraSud, sorto nel 2014, che ha come scopo valorizzare e promuovere i prodotti del terziario del Meridione d’Italia. Si calcola che i cittadini del Sud spendono circa 72 miliardi di euro all’anno in prodotti di consumo. Di questa somma il 90% torna al Nord per aver comprato le materie prime lasciando povera l’economia del Sud che non riesce a ridurre la disoccupazione giovanile che sfiora in alcune zone il 50%.
Una delle cause, imposta dai Savoia,perpetrata ancora nei 70 anni della Repubblica per favorire le organizzazioni criminali e col doloso silenzioso consenso dei politici eletti al Sud, è nell’acquisto a prezzi stracciati dei prodotti agricoli meridionali da societ  del Nord per essere poi venduti a caro prezzo alle aziende meridionali. Questa subdola politica rende i prodotti meridionali non competitivi sui mercati nazionali e internazionali causando chiusure delle aziende, botteghe artigianali e al dettaglio, abbandono del lavoro nei campi e nelle fattorie.

Konosfoglia e Vesuviella, simboli della effervescente creativit  partenopea, hanno forma del Vesuvio e dell’Etna, vulcani di Napoli e Catania,
citt  di due Regioni testimoni molto presenti nella storia borbonica del Regno delle Due Sicilie. Sono elaborazione della classica sfogliatella riccia napoletana. Il primo ha forma conica, simile ad un canestro o secchiello, in cui a scelta può contenere il gelato artigianale della Casa Cuore. L’altra ha il gusto all’arancia o al pistacchio. Gli ingredienti sono della Campania e della Sicilia ricotta pastorizzata di pecora e di vaccina, latte intero, cannella, fragole, scaglie di cioccolato, cedro di Sorrento, arance siciliane, frutta, mandorle di Castellammare di Stabia, ed altri aromi che rendono più gustose le due creazioni da soddisfare anche gli occhi per la vivace raffinata composizione cromatica.
La dolce conferenza si è conclusa brindando con il prosecco Carpen ricordando Carlo III, re a Napoli all’et  di 18 anni, amante della cultura idea a 21 anni il San Carlo, ancora oggi il più grande teatro in Europa. rende la citt  ambita meta per ambasciatori e intellettuali stranieri.

info@cuoridisfogliatella.it
www.cuoridisfogliatella.it

Nella foto, la Vesuviella borbonica