Comincia stasera la XXI edizione del Maggio dei Monumenti 2015 intitolata “O core e Napule I Cori, cuori e colori di Napoli”, onorando la memoria di Giacomo Leopardi (foto) che visse a Napoli gli ultimi anni della sua vita e mor nella nostra citt  il 14 giugno 1837 (Istituto Italiano degli Studi Filosofici ore 17.30).
Oltre 600 opportunit  di percorsi, più di 200 proposte di eventi e performance, circa 40 appuntamenti tra incontri, letture e convegni, 40 mostre d’arte e documentali.
Un’edizione che mette al centro la valorizzazione e la riscoperta di luoghi, edifici storici, monumenti e singole opere d’arte. Napoli nel “Maggio” evoca suoni, racconti antichi, ritrova se stessa, è fiera della sua storia e della sua cultura, consapevole, come non mai, della sua bellezza e di quanto è amata.
Si rispolverano carmi antichi in latino e greco, immersi in cori e musica di ogni tipo, si passa dall’amore (cuori) alla produzione artistica napoletana (colori).
“Napul è mill culure” nel segno di Pino Daniele e delle mille culture e colori di Napoli, le iniziative si snoderanno per cinque settimane, segnata ciascuna da uno dei colori che più strettamente si collegano alla vita e alla storia della citt  rossa la prima, dal 1 al 7 maggio, nel segno del sangue e della passione, nera e bianca, la seconda, dall’8 al 14 maggio, come i tasti di un pianoforte, blu la terza, dal 15 al 21 maggio, come il mare e come il cielo nelle sue giornate più belle, gialla la quarta, dal 22 al 28 maggio, come il tufo delle sue rocce e delle pietre di cui sono fatti case e palazzi, come l’oro dei suoi tesori, verde, infine, l’ultima settimana, dal 29 maggio al 2 giugno, per riscoprire la bellezza luminosa dei parchi e quella piena di mistero e di fascino dei chiostri e di antichi giardini nascosti tra le case.

Eventi originali del programma sono “Un (lungo) mare di libri”, ideata e curata dall’assessorato alla Cultura per la promozione del libro e della lettura,
con la partecipazione di editori e librai campani, appuntamento in Villa Comunale un sabato e una domenica al mese, a partire dal 25 e 26 aprile, fino a luglio, e “La Giostra dei Sedili”, evento rinascimentale di Napoli che si terr  il 23 e 24 maggio in una piazza napoletana con ricostruzione storica di un campo d’arme e una giostra rinascimentale in armatura e la rappresentazione degli antichi Sedili napoletani. E “La Notte dei Filosofi”, il 30 maggio nel Convento di San Domenico Maggiore, un corteo di personificazione delle idee, interattivo, dialogato e partecipato.

Un “Maggio”, dunque, ricchissimo che vede protagonisti sempre più numerosi associazioni, operatori culturali, ragazzi delle scuole e insegnanti, prestigiose istituzioni culturali.
In particolare il 27 maggio sar  celebrata la giornata europea per il 40 anniversario della fondazione dell’Istituto Italiano per gli Studi Filosofici, una delle istituzioni culturali più prestigiose della nostra citt .

Per il programma completo vai su
www.comune.napoli.it/flex/files/a/8/e/D.879074ee0705af68a6a6/programma_Maggio_dei_Monumenti_2015.pdf
www.comune.napoli.it/flex/files/a/8/e/D.879074ee0705af68a6a6/programma_Maggio_dei_Monumenti_2015.pdf

Nella foto, Elio Germano è Leopardi nel film "Il giovane favoloso"