Impegno e programmazione sono le parole magiche per il successo di una sinergia, e a quanto pare Napoli ci è riuscita, per una volta a metterle in pratica. Ci voleva la benedizione di Bacco per compiere l’impresa di fare sistema ed ecco che Partenope si trasforma in capitale del vino, almeno per il centro sud Italia e almeno per un mese.
Non è poco e il programma del Mese del vino in Campania copre oltre trenta giorni, dal 6 maggio all’8 giugno con eventi sparsi in giro per la regione che vanno dall’intrattenimento al business.

Si parte dunque il 6 maggio con la presentazione di Cantine Aperte (29 e 30 maggio) l’appuntamento annuale tra consumatori e produttori che schiudono le porte dei luoghi della produzione, tema di quest’anno per l’edizione campana è il Barocco che riprende il leitmotiv del Maggio dei monumenti. 7 e 9 maggio Maratona del gusto a Ischia, Procida e Capri con percorsi di degustazione enogastronomica e poi dal 12 al 15 maggio tocca a Wine&the City, terza edizione del fuori salone di Vitigno Italia: si beve nei cento indirizzi più trendy della citt , tra mondanit , shopping e calici, ma anche concerti, arte e poesia (www.wineandthecity.it ). Nel frattempo il 14 maggio la Biblioteca nazionale ospita I vini dei vulcani con un percorso espositivo che abbina libri rari e manoscritti alla storia della vite e del vino.

Dal 16 al 18 maggio Vitigno Italia sbarca per la seconda volta nelle sale del Castel dell’Ovo: ospiti circa 300 cantine, degustazioni con vista sul mare, business e anche gastronomia. Nell’ambito del salone del vino anche una finestra sull’arte nella sala Posillipo con unTuffonelVino: Libro d’Artista, + pagine in tavola, ovvero il design della tavola e del vino, + punti di vista sul vino, convivium.

E ancora 22-23 maggio: Il Sannio dei vini diversi a cura del Consorzio Samnium Tutela Vini; 8-15-22-29 maggio Salerno, Tra vino e divino. Per chiese e castelli; 15-16 e 22-23 maggio: Pompei, La grande notte del vino. Il 29 maggio Bacco sbarca nella reggia di Caserta con I vini della reggia, un sabato interamente dedicato alle migliori produzioni enologiche del casertano.

Si estende anche a giugno il mese del vino campano: 5 e 6 Anteprima Irpinia con rassegna enologica dedicata alle ultime annate di Taurasi, Fiano di Avellino e Greco di Tufo Docg. Infine l’8 Sorsi di luna alla Citt  del gusto: produttrici, ristoratrici, enotecarie, sommelier e giornaliste insieme per una serata a scopo benefico tutta al femminile.

Info: www.terrafelix.regione.campania.it

Nelle immagini: VitignoItalia e Wine&the City