Come costruire un’azienda in un fine settimana.  Parte  venerdì 23 marzo alle 16 per durare fino a domenica 25 Marzo, torna a Napoli startup weekend, la più grande startup-competition al mondo. La manifestazione si svolgerà nella chiesa seicentesca di San Potito (foto), nel centro storico di Napoli (Via S. Tommasi 1-7), finalmente restituita alla città dopo oltre 30 anni dalla sua chiusura. L’edificio è stato riaperto alla città (ospitando  il live show That’s Napoli) grazie all’associazione Ad Alta Voce del Maestro Carlo Morelli, che intende trasformarlo in una scuola di alta formazione per le professioni artistiche.
La competizione, ideata dallo statunitense Andrew Hyde, prevede una maratona di 54 ore: i partecipanti impareranno a costruire un’azienda in un weekend. Con l’aiuto di mentor esperti, saranno capaci di elaborare il loro prodotto o idea di business  unendosi  così alla comunità mondiale degli imprenditori.
Techstars startup weekend dalla sua fondazione, luglio 2007, a oggi è  una community in crescita: 193.000 membri, 23.000 team formati, 150 paesi toccati che ne sono coinvolti per 2.900 giorni di eventi. I team lavoreranno allo sviluppo dell’idea creando l’impresa e, con il sostegno e i feedback dei coach e degli speaker presenti, prepareranno i pitch per la presentazione finale. Domenica sera 25 marzo la giuria valuterà i risultati del lavoro con l’individuazione dei team vincenti.
Tra gli sponsor dell’evento, per il secondo anno consecutivo, Luigi Strino fondatore di Ponyu, startUp del mondo delle spedizioni urbane e Graphiland, azienda campana che nasce dalla collaborazione di maestri artigiani nel campo della lavorazione della carta con esperti del settore della stampa in tutte le sue varianti.
Per saperne di più
https://www.facebook.com/NapoliSW/