Gioved 28 giugno. Ore 12.30 nella sala giunta di Palazzo San Giacomo Napoli, inizia la conferenza stampa per la presentazione del Napoli Made in Pride 2012, manifestazione di area metropolitana dell’orgoglio LGBTQI, organizzata dal coordinamento Napoli Pride. Presenti il comitato organizzatore, l’assessore alle pari opportunit , Pina Tommasielli e altre maestranze. Apre i lavori Carlo Cremona presidente “Ken”, introduce gli ospiti, poi il video di Egidio Ferrara. Tutti prendono la parola con ringraziamenti e elogi, ma si parla sopratutto di discriminazione, scuola, lavoro, legalit , crisi economica. “La nostra citt  sta cambiando pelle, Napoli contrasta la discriminazione” sottolinea l’assessore.
Sono stati, inoltre, presentati i partner e gli enti che hanno dato il loro patrocinio morale (oltre trentotto), il Napoli Pride ha ottenuto anche l’appoggio della camera di commercio e dell’Ascom. Poi, è stato esposto il percorso.
La parata partir , domani (sabato 30 giugno), alle 16,30, da Piazza Cavour, per sfilare nelle strade più belle e storiche di Napoli, Piazza Dante,-via Toledo- Piazza Plebiscito- Cesario Console-Santa Lucia- e arrivare nella bellissima cornice di via Partenope, appropriandosi del lungomare.
Testimonial, Ornella Muti, con altri ospiti d’eccezione, Vladimir Luxsuria, Fabio Canino, Maria Mazza, Naike Rivelli e tanti altri. La parata sar  una occasione per festeggiare in grande stile l’istituzione a Napoli del Registro delle unioni civili,voluta fortemente dal Sindaco de Magistris.
Gran finale alle Terme di Agnano (Via Agnano Astroni), organizzato da Criminal Candy a partire dalle ore 23,00 con ospiti internazionali.
Sosteniamo tutti la manifestazione, per vivere la rinnovata atmosfera cittadina, entriamo nelle problematiche dei giovani,domani qualcuno potrebbe scoprire all’interno della famiglia un esserino omosessuale e non sar  preparato ad accompagnarlo nel percorso, dove potrebbe scontrarsi con omofobia,transfobia e tutte le “fobie” di persone ignoranti.
Allora mamme, pap , nipoti, fratelli cugini, cani, gatti, amici e parenti. Tutti presenti al richiamo della civilt , dei diritti, della presa di coscienza di una realt  che mai più si nasconder  dietro al classico dito, fatelo insieme a noi con una parata fatta di colori, di amore, di musica, ma soprattutto di riflessione di cambiamenti generazionali. Vedrete, male non vi far !

Per saperne di più

www.napolipride.com

Note- Comune di Napoli 2012 Approvato il Registro delle Famiglie Affettive e il Registro delle Unioni Civili
• Marzo 2012 – Suprema Corte di Cassazione una coppia gay sposata in Olanda non viene riconosciuta in Italia ma motiva dicendo che hanno diritto ad un trattamento omogeneo a quello assicurato dalla legge alla coppia coniugata
• Corte Europea dei Diritti dell’Uomo di Strasburgo (del 15/3/2012 su ricorso n. 25951/07) si legge si rammarica dell’adozione da parte di alcuni Stati membri di definizioni restrittive di famiglia con lo scopo di negare la tutela giuridica alle coppie dello stesso sesso e ai loro figli; ricorda che il diritto dell’UE viene applicato senza discriminazione sulla base di sesso o orientamento sessuale, in conformit  della Carta dei diritti fondamentali dell’Unione Europea

Nella foto, Ornella Muti, testimonial della manifestazione