Notti di teatro a San Giorgio del Sannio (in provincia di Benevento). Quarta edizione quest’anno per la rassegna che domenica 2 agosto propone, con ingresso gratuito, lo Stordo tour di Angelo Sateriale. E’ la seconda data del giro (ecco le altre date 4 agosto S. Angelo dei Lombardi, 7 agosto Ariano Irpino, 11 agosto Luogosano, 13 agosto Molinara, 22 agosto Venticano, 30 agosto Ariano Irpino) che il giovane attore, regista, autore, cantante – autobattezzatosi ‘fravecatore dello spettacolo’… – sta svolgendo per promuovere lo show di canzone-cabaret.
«Stordo è la parola che ho usato di più nella mia vita dopo “mamma” e “pap “. Se stai a Montreal e senti una persona che dice questa parola, ti giri e ti viene spontaneo domandargli Sei di Avellino? Sei di Benevento? In Campania è una parola che d  un’identit . un insulto non volgare, è un’offesa non offensiva. un modo di chiamare una persona che magari in quel momento non ha fatto una buona azione, oppure ha avuto uno scivolone sia verbale che fisico. un misto tra stordito e stupido, ma anche un po’ cretino e scemo, e se vogliamo pure strunzo. Ma non ha paragoni, lo stordo è stordo e basta ». Ironico e scanzonato, Sateriale spiega cos il significato di una parola di uso assai frequente nel dialetto dell’entroterra campano, ma è anche il titolo della sua canzone più famosa Stordo è diventato in poco tempo un autentico tormentone web.

Stordo è uno dei dodici brani vernacolari che Sateriale ha composto per "Artista Saltimbanco Cantautore", vero e proprio one man show di un attore e autore sempre attivo.
Classe 1986, di origini met  sannite e met  irpine, Angelo Sateriale è uno dei nomi più attivi nel panorama del teatro off romano in numerosissimi teatri di Roma ha messo in scena Domani dimenticheranno, Istirino Instabile e altre commedie, con buon successo di pubblico e critica, che ha apprezzato l’ironia surreale e la vena paradossale del giovane autore.

In foto, la locandina dello show