L’associazionismo a Napoli è una forza importante. . Si è conclusa , nella sala Giorgio Nugnes della sede del Consiglio
Comunale di Napoli, la presentazione del Comitato Campania Rainbow costituito
in data 28 giugno 2011, anniversario dei “moti di Stonewall”,
ricorrenza fortemente simbolica per il mondo lgbtqie (lesbico gay bisex trans
queer intersex etero-differente).
Il coordinamento, che alla sua fondazione
conta gi  un cospicuo numero di associazioni (Arcigay Napoli, Arcigay Salerno,
Arcilesbica Napoli, ATN – Associazione Transessuale Napoli, Famiglie
Arcobaleno, Maschile Plurale, Certi diritti, Giovani Democratici, Uaar,
Federcosumatori Napoli, Giuristi Democratici, Associazione Priscilla, Love &
Pride, Network Persone Sieropositive, Proud to be, Associazione Senza
Periferie) si è ufficialmente presentato alla cittadinanza esponendo le startegie
di intervento e le prospettive.
STRUMENTO CONTRO LA DISCRIMINAZIONE
"Oggi nasce un soggetto unitario di movimento"
ha dichiarato Fabrizio Sorbara, neoeletto presidente del coordinamento. Aggiungendo che ” è frutto della reale volont  delle soggettivit  lgbtqie
campane di dotarsi di un efficace strumento per combattere ogni forma di
discriminazione legata all’orientamento sessuale e all’identit  di genere, per
promuovere la cultura delle differenze e dell’accoglienza".
E spiega
Giordana Curati, vicepresidente del coordinamento "Ci sono gi  alcune
iniziative in cantiere, a partire da un grande workshop autunnale, organizzato
in collaborazione con l’Universit  Federico II, in cui il Campania Rainbow si
aprir  a una riflessione collettiva sui linguaggi, le prassi e l’identit 
politica del movimento per i diritti di omosessuali e transessuali in
Campania".
ORGOGLIO E SESSUALITA’
Il Comitato Campania Rainbow inizier  la sua prima attivit  il 21 di luglio
con Dibattito,”Orgoglio e sessualit ” Happening di pittura e “Carluccio”
spettacolo teatrale di e con Pasquale Ferro. Raffaele Speranza, Stefano 
Ariota, Manuela Armogida . Musica live Shabad  Orchestra a seguire Free Lovers.
Il debutto del neonato Comitato sar  alla Festa di Riscossa Popolare che si
terr  al Parco Robinson (viale Kennedy a fianco Edelandia Fuorigrotta) il
tutto inizier  dal 15 al 30 di luglio.
Chiedo a Fabiola e a Maria Elena (due delle organizzatrici) quali sono gli
stimoli, e le motivazioni di questa festa che durer  15 giorni.
PROCESSO DI MOBILITAZIONE

“La lotta degli operai di Pomigliano D’Arco contro il piano Marchionne ha
messo in moto nel nostro paese un processo di mobilitazione, partecipazione e
lotta che ha attraversato e rafforzato tutte le battaglie per non pagare la
crisi dei padroni dall’applicazione della Costituzione a quella contro il
nucleare e la privatizzazione dell’acqua, dalla difesa dei posti di lavoro alla
lotta contro l’oscurantismo vaticano e l’oppressione delle donne e dei gay,
dalla battaglia contro la precariet  e la disoccupazione alla difesa della
scuola e della sanit  pubblica, dalla lotta dei pastori Sardi a quella degli
immigrati contro le leggi razziste, da Mirafiori alla Val Susa passando per l’
Aquila. Con le elezioni amministrative di maggio e la vittoria dei s ai
Referendum di giugno le masse popolari hanno inferto un nuovo, duro colpo al gruppo Berlusconi e agli interessi di padroni, banchieri, speculatori e
Vaticano.
Un vento di riscossa e cambiamento attraversa il nostro paese. E’ possibile
rimettere l’Italia sulla via del progresso, farla rinascere dal punto di vista
economico, ambientale, sociale e culturale sono le organizzazioni operaie e
popolari, il mondo dell’associazionismo, i sindacati di base e la sinistra
sindacale, i comitati, i movimenti, le reti, gli esponenti progressisti della
societ  civile che devono prendere in mano le redini del paese e costruire l’
unica alternativa possibile, un governo d’emergenza popolare. Questa è la
riscossa popolare, questo è il senso di una festa del popolo, per il popolo.”
Il programma delle serate, vasto e vario.
“Iniziamo venerd 15 luglio il primo giorno con i movimenti
Precari Bros e disoccupati, poi concluderanno momenti di musica con Rap Veritas-
13 Bastardi Ciccio Merolla”.
LETTERATURA, CINEMA E TEATRO
E ancora “Nei giorni successivi oltre a vari dibattiti sul sociale iniziative,
politiche, di musica, di letteratura cinema e teatro. Ci saranno con noi Maria
Nazionale,Daniele Sepe, Antonio Onorato,Massimo Ferrante, ,E’ Zezi, Statuto e 
tanti, tantissimi ospiti.
I dibattiti  “Un lavoro utile e dignitoso per tutti” workshop Nessuna azienda
deve essere chiusa, nessun lavoratore deve essere licenziato!” “Orgoglio e
sessualit ” “L’Amministrazione Comunale che vogliamo” “Para nostros es siempre
26!” “Carcere, repressione solidariet ” “Vigilanza democratica e morti di
stato”
Interessanti spettacoli Teatrali,Corti, Filmati, Presentazione di libri Tutto
accompagnato da cotanta pacifica musica.&qu     ot;

In foto, la locandina