Festa della musica in villa comunale di Napoli sabato 28 maggio dalle 10. Con i 300 ragazzi delle bande di “Canta, suona e cammina” , progetto della Regione Campania e della Curia Arcivescovile di Napoli, a cura di Scabec e della Fondazione Fare Chiesa e Citta. L’iniziativa, che continuer  nel 2017, mette al centro la musica utilizzandola come strumento di crescita sociale e di promozione culturale. Accanto al percorso formativo dei ragazzi sono organizzati concerti e visite guidate nelle chiese monumentali della Campania.
Note e colori intorno alla Casina Pompeiana e alla Stazione Dohrn della Villa Comunale con i giovani artisti che si esibiranno singolarmente e insieme, diretti da Eugenio Ottieri, per celebrare la chiusura del secondo anno di formazione. Ci saranno il cardinale Crescenzio Sepe, il direttore generale per le politiche sociali, le politiche culturali, le pari opportunit  e il tempo libero della Regione Campania Rosanna Romano, il presidente di Scabec Patrizia Boldoni e Padre Adolfo Russo di Fare Chiesa e Citt . Ospite della performance, l’orchestra sinfonica dei Quartieri Spagnoli, gruppo giovanile che ha adottato il sistema pedagogico Abreu, musicista, attivista, politico, educatore e accademico venezuelano, fondatore di una fondazione per la promozione sociale dell’infanzia e della gioventù attraverso un percorso innovativo di didattica musicale.
Grazie alla collaborazione delle parrocchie e delle associazioni coinvolte, il progetto ha appassionato finora più di 300 ragazzi tra gli 8 e i 15 anni provenienti dalle parrocchie di Santa Caterina a Formiello a Porta Capuana, Santa Maria della Misericordia di Capodimonte, Maria Santissima del Buon Rimedio di Scampia, Parrocchia di Santa Lucia a Mare, il Centro Ester di Barra, Parrocchia San Michele Arcangelo di Afragola, zona Salicelle, Parrocchia Santa Maria del Popolo, che raccoglie gli abitanti di Torre del Greco ed Ercolano.
Ed è proprio nelle zone più difficili che, secondo la recente ricerca avviata da Scabec insieme al dipartimento di scienze sociali dell’Universit  degli studi Federico II, si registra il coinvolgimento più forte e la partecipazione più attiva al percorso formativo. A riprendere l’evento, le telecamere di Visionair, associazione culturale che si occupa di alfabetizzazione del linguaggio televisivo nelle scuole e che coinvolge giovani appassionati di telecomunicazioni ed informazione. I ragazzi di Visionair documenteranno il concerto e intervisteranno i piccoli protagonisti dell’evento.

Per saperne di più

www.scabec.it
ww.cantasuonaecammina.it

Nella foto, i giovani musicisti del progetto