Bilbao e la Rioja Alavesa. Per un itinerario di 4 notti e cinque giorni (riservato a un massimo di 20 persone). Obiettivo: conoscere una delle regioni più affascinanti della Spagna del nord. Così debutta il progetto “In viaggio con Wine&Thecity” (ideato da Wine&Thecity) che combina cultura del vino e del viaggio.
 Il primo pacchetto, organizzato in partnership con l’agenzia Chiaia Viaggi di Napoli, è previsto per il prossimo settembre.
Con Volotea dall’Aeroporto Internazionale di Napoli il 20 si prende il volo per il capoluogo della provincia di Biscaglia, nei Paesi Baschi, riconosciuta come migliore città europea del 2018 dall’organizzazione internazionale di “The Academy Urbanism per le sue buone pratiche urbanistiche e sostenibili.
Uno sguardo ai progetti architettonici e infrastrutturali che ne caratterizzano il tessuto urbanistico: il museo Guggenheim Bilbao, il Palazzo dei Congressi e della Musica Euskalduna, la metropolitana di Norman Foster, l’aeroporto di Calatrava e le torri disegnate dagli architetti Arata Isozaki e César Pelli. La giornata termina con una lezione di pintxos, celebri stuzzichini locali, vere e proprie opere di cucina in miniatura da consumare durante l’ora dell’aperitivo.
Il 21 si prosegue per Laguardia: visita guidata alla scoperta dell’antico centro abitato, ancora oggi protetto dalle mura costruite agli inizi del XIII secolo dove alle estremità della sua via Mayor si trovano la chiesa di San Juan e quella di Santa María de los Reyes, esemplare architettonico di epoca barocca la cui facciata conserva ancora oggi i vivaci colori di un tempo.
Il 22 la destinazione è Rioja Alavesa, culla del celebre rosso spagnolo: 11 mila ettari coltivati a vite dove spiccano cantine  d’avanguardia, firmate da archistar come Calatrava e Frank O. Gehry. In questo fazzoletto di terra fertile i viaggiatori avranno occasione di visitare due maestose cattedrali del vino spagnolo.
Prima la cantina Ysiostra,  nata da un progetto dell’archistar Santiago Calatrava. La copertura ondulata in alluminio lucido infatti la rende simile a una gigantesca onda circondata da un mare di vigneti, luogo ideale dove scoprire i segreti dell’invecchiamento del vino in barrique.
Poi l’azienda vinicola più antica e anticonformista della Spagna, la cantina Marqués de Riscal: un progetto colossale portato alla luce dell’architetto canadese Frank O. Gehry. Innovazione e tradizione si uniscono in un unico edificio: cascate di titanio rivestono gli esterni della struttura che custodisce al suo interno una vera e propria città del vino.
Il 23 si va a San Sebastian che si estende su una baia di sabbia bianca, tra i monti Urgull e Igeldo, un nucleo marinaro tra i più belli del litorale cantabrico noto sul panorama internazionale per gli splendidi paesaggi che uniscono mare e montagna e l’ottima gastronomia di prestigio internazionale.
Ultima tappa,  Getxo con visita al Ponte Sospeso di Biscaglia Patrimonio dell’Umanità dall’UNESCO,  imponente struttura che misura 45 metri d’altezza e 160 di lunghezza e che attraversa il fiume Nervión, collegando le località di Portugalete e Getxo.
In alto, uno scorcio di Bilbao

Per saperne di più su programma e costi:
http://www.wineandthecity.it/viaggio.php?id=1