Estate al cortile. Da giovedì 8 a domenica 18 agosto la Real Casa Santa dell’Annunziata riaprirà al pubblico il suo magnifico cancello cinquecentesco (si è appena conclusa la manifestazione “I luoghi delle fiabe) e si trasformerà ancora una volta in uno spazio dedicato alla musica e al teatro, palcoscenico di eccezione dove si esibiranno per undici serate protagonisti della  cultura partenopea.
La rassegna  è organizzata dall’associazione Il Canto di Virgilio, promossa e sostenuta dall’assessorato alla cultura e al turismo nell’ambito del programma dell’Estate a Napoli 2019.
Serate di musica colta, popolare e classica si alterneranno a spettacoli teatrali offerti gratuitamente a cittadini e turisti che potranno godere, in uno dei luoghi più suggestivi del centro storico della città,  il meglio della produzione artistica napoletana.
Tra le proposte,  il teatro classico contemporaneo  (Antonella Morea con un’opera di Annibale Ruccello e Iolanda Schioppi, con un’opera in lingua napoletana “Troiane – Figlie Di Un Dio Minore? ”), quello popolare (Lalla Esposito e Massimo Masiello che  raccontano e cantano Viviani), musica tradizionale (Ciro Capano e  Mario Maglione)e   colta tradizionale   ( Patrizia Spinosi e Fiorenza Calogero )  passando per il canto di strada come la posteggia di Aurora Giglio fino alla classica con la voce straordinaria della soprano   Gabriella Colecchia. Che, per l’evento finale,  interpreterà arie di Giovanni Paisiello, Niccolò Piccinni, Saverio Mercadante, Gaetano Donizetti, Gioacchino Rossini.
Per saperne di più
http://www.comune.napoli.it/estateanapoli2019